Nell’Influencer Marketing l’autenticità è fondamentale

Quando si parla di Influencer Marketing l’autenticità è indispensabile, ecco perché:

Non è un segreto che gli Influencer siano sempre stati parte integrante di tantissime campagna di marketing di successo. Per molti brand, tuttavia, l’Influencer marketing è stato utilizzato come un supporto piuttosto che una strategia centrale. Ma molte aziende in questo momento stanno vedendo che, con gli eventi accaduti nel mondo dall’inizio dell’anno, semplicemente non c’è più molto spazio per la pubblicità tradizionale.

Ma, invece di sedersi e non fare nulla, i brand possono fare affidamento sull’influencer marketing per sponsorizzare al meglio i loro prodotti, mantenere una conversazione con il loro pubblico o mostrare al mondo la loro posizione su argomenti importanti.

Il 70% dei consumatori afferma di avere fiducia nelle opinioni degli Influencer sul web più dei loro amici e questo si verifica nel caso in cui le persone sentono che l’influencer è davvero autentico nei contenuti che porta.

Collaborando con Influencer “autentici” sarai in grado di ottenere risultati sorprendenti connettendoti con il loro pubblico fidelizzato nel tempo che li segue giornalmente tramite stories, post e video.

Richiedi qui un preventivo gratuito per la tua campagna di influencer marketing. Ti connettere con oltre 1.000 Influencer con engagement altissimi presenti su Tuberfan.

Ecco in Tuberfan come creiamo match autentici tra Influencer e Brand:

1) Autenticità nelle strategie di Influencer Marketing

Quando si tratta di sviluppare campagne di marketing digitale è importante tenere presente l’autenticità sin dalle prime fasi della costruzione della strategia. I briefing dell’influencer dovrebbero essere flessibili e orientati verso le specifiche personalità e nicchie per consentire loro di creare contenuti che si adattino al loro stile prestabilito e che suonino fedeli al loro pubblico.

Permettiamo all’influencer di scegliere gli elementi del tuo brand o prodotto che risuonano maggiormente con loro per assicurarti un contenuto di qualità e che venga percepito tale.

La durata della campagna più lunga è, meglio è!

Le partnership a lungo termine trasformano un Influencer in un vero Ambasciatore del tuo brand. Gli utenti ricorderanno il tuo brand ogni volta che vedranno un post dell’ Influencer e viceversa, e ti apprezzeranno di più per aver investito nei loro creatori di contenuti preferiti, dandoti ancora più credibilità con i tuoi consumatori target!

2) Autenticità nel matchmaking dell’influencer

Durante la scelta di una collaborazione oltre ai dati è importante fidarsi anche dell’ istinto e non esistono regole rigide per identificare un Influencer autentico rispetto a uno che non lo è.

La chiave è creare connessioni con Influencer che regalano al loro pubblico momenti “reali”, evitando pagine o profili che presentano troppe pubblicità e sponsorizzazioni poiché una partnership con la tua azienda farà probabilmente pensare al pubblico “Ecco un altro annuncio”.

La nostra tecnologia permette di connetterti solo con Influencer che hanno indicato interesse a collaborare con il tuo brand. Apprezza se un Influencer rifiuta la tua campagna: conoscono se stessi e il loro pubblico, quindi è nel miglior interesse del tuo marchio fidarsi della loro opinione su ciò che funziona sul loro profilo.

3) Autenticità nella creazione di contenuti

Questo potrebbe sembrare un processo scoraggiante per i marketer che sono nuovi alle campagne di marketing degli influencer, ma non temere! Ecco due semplici passaggi per sviluppare l’autenticità durante l’esecuzione della campagna:

– Crea un briefing autentico per la storia del tuo marchio.

– Durante la campagna connettiti con gli influencer proposti a livello personale:

  1. Abbi fiducia nella loro conoscenza del loro pubblico, specialmente quando si tratta del loro stile di creazione dei contenuti;
  2. Durante la campagna parla con loro! Scopri cosa gli è piaciuto del processo e cosa potresti migliorare per la prossima volta.

Richiedi qui un preventivo gratuito per la tua campagna di influencer marketing. Ti connettere con oltre 1.000 Influencer con engagement altissimi presenti su Tuberfan.

In sintesi, l’autenticità è la chiave per qualsiasi campagna d’influencer marketing di successo. I contenuti di influencer autentici creano una vera personalità per il tuo brand, che alla fine porta a un grande ritorno sugli investimenti e a una base solida di consumatori.

Come sarebbero gli streamer italiani in nuove vesti

Prima il filtro per diventare vecchi, ora spopola quello per cambiare sesso.

Tutti noi ragazzi almeno una volta ci siamo chiesti come sarebbero gli streamer italiani se fossero nati del sesso opposto (cit. di meme mai morente).

In queste ore è diventato di nuovo un vero e proprio trend modificare il volto di personaggi noti rendendoli da uomini a donna e viceversa e noi di Tuberfan abbiamo deciso di trasformare alcuni streamer di Twitch Italia. Ecco i risultati:

1) IlMasseo

2) SocialBoom

3) Michelle Puttini

 

5) Gskianto

6) TumBlurr

7) Homyatol

8) Jori Delli

9) Pow3r

10) Mr. Marra

11) Enkk (UglyBetty)

12) Zano

L’applicazione FaceApp è tornata alla ribalta in un fine settimana qualunque, dopo che sui social hanno iniziato a circolare di nuovo tantissimi selfie modificati e foto di personaggi noti come Giuseppe Conte, Cristiano Ronaldo e Matteo Salvini in versione femminile.

Alcuni fanno molta impressione, altri sono quasi meglio nelle loro nuove vesti. Giudicate voi quale versione è la migliore. 

Gskianto impazzisce in live e si scaglia contro la chat

Lo streamer Gskianto è arrivato al limite della sopportazione.

Lo streamer napoletano Gskianto ha iniziato una nuova maratona ed è attualmente in Live da più di 150 ore e nella giornata di ieri Gskianto ha perso completamente le staffe durante una partita di Fifa20.

Quando il suo avversario, che stava vincendo 4 a 0, ha iniziato a fischiettare la canzone “Bella Ciao” lo streamer è completamente impazzito ed ha distrutto con violenza un joystic poiché secondo lui poteva essere una canzone bannabile.

La sua reazione come si può vedere dal video in alto è stata eccessiva, inoltre ha iniziato a prendersela pesantemente con la chat che affermava giustamente che la canzone non fosse davvero da ban sopratutto se non cantata da lui direttamente. Comportamenti del genere con bestemmie difronte a tanti follower di giovane età sono assolutamente da evitare e sono peggiori di tante regole imposte dalla piattaforma viola.

I top 8 momenti storici visti su Twitch Italia

Ecco i top 8 momenti storici visti su Twitch Italia + bonus

  1. Rovazzi intervista Jack Black: lo streamer e cantante Fabio Rovazzi è riuscito a portare contenuti sul web mai visti prima in Italia. Dopo aver spiegato in diretta nazionale a Mara Venier cosa sia Twitch durante una puntata di Domenica In , Fabio Rovazzi ha fatto un intervista live a Jack Black uno degli attori più conosciuti e apprezzati al mondo.jack black twitch
  2. Homyatol e Enkk intervistano Rocco Siffredi: Di situazione assurde e imbarazzanti ad Homyatol ne sono capitate tante e questa intervista fatta con Enkk lo ha portato definitivamente ai primi posti di Twitch Italia facendogli raggiungere per la prima volta risultati e visualizzazioni importanti, poi mantenuti nel tempo. Epica la scena in cui il pornoattore più famoso di sempre scambia lo streamer per una donnaRocco Siffredi Twitch
  3. Pow3r e Tfue insieme in un torneo italiano: Pow3r durante un torneo di Fortnite, il Royale humble event, è riuscito a portare il gamer più famoso del mondo Tfue e farlo giocare con altri streamer italiani. Durante l’evento è accaduto l’inaspettato infatti il pro-player Tfue è stato killato da Jok3r, il fratello di Cicciogamer89.tfue italia
  4. Trevis Scott su Fortnite e reaction di Zano: In un periodo insolito in cui tutti eravamo costretti a rimanere a casa Fortnite crea un evento virtuale in collaborazione con uno dei rapper più famosi del mondo Travis Scott. La reaction di Zano è stata la più bella e la più godibile di Twitch Italia senza alcun dubbio, tant’è  che il video su YouTube ha superato le 600.000 visualizzazioni e continua a macinare visual anche a distanza di mesi.
    trevis scott fortnite
  5. Liccardo Rosario al Cerbero Podcast: Una delle situazioni più imbarazzanti mai viste su Twitch. Il social media manager Rosario Liccardo dopo essersi proclamato il numero uno in Italia viene attaccato pesantemente dai tre componenti del Cerbero, podcast in cui era ospite, che hanno mostrato in live prove schiaccianti di alcuni sui comportamenti disonesti sul web e i tanti errori commessi nella sua carriera.cerbero podcast twitch
  6. Adrian Fartade e il lancio della navicella di SpaceX: Quasi 40.000 persone hanno seguito il lancio storico della navicella Dragon2 della SpaceX con l’esperto di astronomia Adrian Fartade. Il creator molto conosciuto sul tubo era appena approdato su Twitch in occasione di questo evento ed ha ottenuto subito  risultati incredibili arrivando tra i primi posti per numero massimo di spettatori raggiunti su Twitch Italia.Adrian Fartade lancio astronomia
  7. IlMasseo in “è in vantaggio DESAILLY”: Due cose non rivedrete per molto tempo su Twitch Italia, una è Sdrumox e l’altra è IlMasseo su Fifa. Questo ed altri Rage Quit sono i motivi che hanno portato lo streamer toscano ad abbandonare il gioco di calcio dell’EA che lo ha reso popolare sul web e per cui era seguito. IlMasseo nonostante ciò è riuscito a mantenere la sua community attiva e ad intrattenere il suo pubblico ottimamente. Effettivamente era in vantaggio Dessally.il masseo
  8. VivaLaFazza IRL con Mira, streamer Russa: Una delle prime IRL viste su Twitch Italia. La streamer Russa venuta in vacanza a Roma per conoscere di persona il suo amico Fazz non si sarebbe mai aspettata di ricevere durante la sua live migliaia di donazioni da utenti italiani con messaggi assurdi e imbarazzanti. Complici anche i due streamer Zano e Frenezy che seguivano il tutto in diretta dai loro canali.fazzone twitch

 

BONUS – Top e flop streamer italiani secondo Tuberfan: Abbiamo deciso di inserire la nostra classifica sui top e flop streamer italiani per dar modo a chi non la conosce di leggerla e poichè tantissimi top creator hanno fatto una reaction o l’hanno commentata nella propria Live. Clicca sull’immagine in basso per leggere l’articolo:

peggiori streamer twitch italia

Ecco quali sono secondo noi i momenti più significativi su Twitch Italia. Scrivici quali sono per te i migliori momenti visti sulla piattaforma viola.

 

Le 12 cose più fastidiose da vedere durante una live

Ecco i 12 comportamenti più fastidiosi da vedere in Live sui social.

A chiunque è capitato di essere infastidito da alcuni comportamenti che hanno alcuni streamer in live sia su twitch che su Youtube. Ecco quali sono secondo noi le 12 cose più fastidiose da vedere in diretta che compromettono la riuscita della stessa a discapito anche dello streamer che perde in alcuni casi credibilità e follower.

somiglianze
Articolo – scopri le somiglianze tra streamer italiani e americani

Le 12 cose più fastidiose da vedere in Live:

  1. Streamer che non leggono la chat o fanno finta di leggerla;
  2. Chi mette la chat solo abbonati;
  3. Chi spamma ogni 5 minuti Amazon Prime o gli abbonamenti al suo canale;
  4. Chi prova a scammare e truffare i propri follower senza dare loro nulla in cambio;
  5. Chi passa metà live a leggere sub e donazioni;
  6. Chi fa flame come contenuto principale;
  7. Chi mangia in live;
  8. Chi mette un goal donazioni o sub per qualsiasi cosa;
  9. Chi porta sempre gli stessi giochi o stessi contenuti;
  10. Chi invita un ospite solo per prenderlo, e farlo prendere, in giro;
  11. Streamer donna che mostrano il proprio corpo per qualche euro in più;
  12. Chi si proclama il più forte di tutti in un videogioco e poi perde miseramente ogni volta.

Questa classifica è stata fatta considerando anche le reazioni che hanno le chat durante le live a questi comportamenti che ormai si vedono sempre più spesso e che chiunque dovrebbe evitare per avere vita lunga sul web e una community solida.

SocialBoomTV dissa Homyatol ed Enkk su Twitch

Lo youtuber ha dissato i due streamer in una live su Twitch

SocialBoom da circa 5 giorni è arrivato su Twitch ed i suoi contenuti “a fini giornalistici” stanno già facendo discutere infatti nelle prime live ha dovuto chiamare i carabinieri poiché quasi aggredito dai vicini e qualche giorno fa ha effettuato una IRL in cui con i suoi amici Influencer utilizzava la tavola Ouija per interagire con i defunti in un manicomio abbandonato, contenuto tra l’altro portato nello stesso modo da Jake Paul nel 2018 sul tubo.

Nella Live di ieri, sempre per “fini giornalistici”, l’influencer è entrato nel deep web per mostrare ai suoi follower cosa si può fare in quella parte di internet sconsigliando l’acquisto di tutto ciò che veniva visto. Ha infatti fatto vedere con il suo amico Monte un sito in cui si potevano comprare account PayPal hackerati, siti dove si possono acquistare armi a poco prezzo o documenti falsi.

Socialboom dissing

Durante la sua ricerca sul deep web, dopo che la chat lo spingeva ad andare oltre, ha palesemente dissato i due streamer Homyatol ed Enkk di cui è stato anche ospite qualche settimana fa dicendo testuali parole:

Precisiamo che su questo canale non faccio Trash, se volete il Trash andate su altri canali. Io di certo non mi taglio niente per un tot di Sub, non mi taglierò i peli delle ascelle o altro solo per i vostri soldi.

E’ chiaramente un dissing ai due streamer che più volte hanno messo dei goal sub o per il taglio dei capelli o per altro. Infatti Homyatol in una Live ha addirittura messo un Sub Goal per riempire una piscina gonfiabile in casa dove ad ogni pagamento fatto dai follower versava un bicchiere d’acqua. Il dissing è stato percepito forte e chiaro anche dalla chat che ha continuato a spammare il nome di Homyatol. Questa non è la prima volta che alcuni ospiti delle loro live aprono un canale per poi dissarli o parlarne male.

Le migliori somiglianze tra gli streamer italiani e americani

somiglianze

Ecco la top 7 somiglianze tra streamer italiani e streamer americani

Nel mondo del web ogni streamer ha le proprie caratteristiche ed è conosciuto per motivi diversi, ma sull’aspetto fisico sembra invece che ci siano un bel po’ di similitudini. Vediamo insieme 7 casi esemplari di somiglianze tra creator italiani e creator americani:

7: MarcusKron e TimTheTatman

Tra questi due streamer e gamer la somiglianza è evidente.

Stessi colori e stesso stile rude un pò da “vichingo”.

6: WizardJo e  CouRage

Oltre all’aspetto hanno in comune la bravura negli sparatutto in prima persona.

Questo sarebbe davvero un duo perfetto su Fortnite.

5: Enkk e Jack Black

L’attore e creator Jack Black in pratica è Enkk tra 20 anni.

Questi due personaggi hanno anche altre cose in comune: entrambi amano la musica, l’intrattenimento video e il loro umorismo è abbastanza simile.

4: Zano e xQcOW

Ecco i due King del Chill a confronto.

Quando hanno entrambi i capelli chiari le live sono praticamente irriconoscibili, se non per la lingua.

3: Homyatol e Ice Poseidon

Homyatol dopo avergli preso il format sembra avergli copiato anche il taglio di capelli.

In questo caso l’unica differenza è che lo streamer italiano guadagna molti più soldi (fonte Il Fatto Quotidiano)

2: Gskianto e WingsOfRedemption

Qui la somiglianza è imbarazzante, sembrano la perfetta copia.

Praticamente due gocce d’acqua sia quando hanno la barba , sia senza.

1: Tumblurr e Nickmercs

Uno è forte a giocare ai videogiochi e l’alto no.

Questa è l’unica differenza tra i due streamer praticamente identici e molto simili anche nel fisico.

Molti di questi streamer che vi abbiamo elencato sembrano separati alla nascita e potrebbero essere tranquillamente scambiati per la stessa persona. Non sarebbe male vedere almeno una di queste coppie in live insieme. Se noti altre somiglianze nel mondo degli influencer scrivicele nei commenti.

Gli utenti scambiano Alessandro Riggio per Rosario Liccardo

Alessandro Riggio social media manager

I due social media manager scambiati durante la Live di Gskianto di ieri.

Durante la Live dello streamer Gskianto è successo qualcosa di insolito. Molti utenti infatti hanno esortato per più di 30 minuti  lo streamer a lasciare la diretta poiché, secondo loro, era in compagnia di Rosario Liccardo scrivendo farsi del tipo – Gennaro non prenderci in giro, è lui – portandolo allo sfinimento.

Riggio social media menager

Come si vede dallo screen in altro lo streamer è stato bombardato da questi messaggi, tant’è che è stato costretto a bannare il nome del social media manager più chiacchierato del momento.

Lo stesso Riggio ha risposto alla chat dicendo di non essere Liccardo, personaggio non visto benissimo per la poca trasparenza che ha mostrato durante le Live in cui è stato ospite.

Situazione imbarazzante che molto probabilmente non si verificherà più poichè moltissimi streamer stanno iniziando a bannare il nome del social media manager più odiato del momento.

Il nuovo format di Panetty: Appuntamento con l’ansia

Ecco cosa ha detto Panetty nella sua ultima Live dove ha presentato un nuovo format.

Panetty nella sua live ha portato un nuovo format molto interessante dal nome “Appuntamento con l’ansia” in cui con alcuni suoi amici parla dei problemi degli influencer. Nella diretta si è esposto molto dichiarando che uno dei problemi che lo ha afflitto di più in questo periodo è che ormai viene riconosciuto per strada dai fan esclusivamente come “spalla di Homyatol”, cioè il suo collega che lo ha lanciato nel mondo dei social.

Ha affermato in Live che ha iniziato a farsi seguire da un professionista a causa di questo problema e di essersi creato delle schede per riordinare la sua vita e distaccare una volta per tutte il suo nome da quello di Homyatol. Inoltre ha affermato di subire molto il pensiero della chat e di non essere più disposto a subirla. Ha affermato di apprezzare tanto personaggi come a IlMasseo poichè lo percepisce come padrone dei format

Ecco cosa ha affermato IlMasseo:

Adesso non me ne frega nulla se il content che porto non va bene agli utenti. Due anni fa mi sono rotto di Fifa e ho deciso di abbandonarlo. Non è stato facile staccarsi dal gioco che mi ha reso “popolare” sul web, ci ho messo un pò di anni a rialzarmi. Ho ripreso in mano la situazione senza essere schiavo dei fan o dei format ed ora me la vivo più serenamente.

Panetty ha continuato dicendo di dedicare ormai la sua vita al suo benessere personale, di pensare di più a Simone e meno a Panetty e che uno dei suoi futuri obiettivi è di educare la chat ad usare internet con responsabilità.

I migliori e i peggiori tagli di capelli di Homyatol

Ecco la top e flop hairstyles dello streamer Homyatol.

Homyatol ormai è il top creatore di meme su Twitch Italia rendendo anche i suoi tagli di capelli materiale per Reddit e meme in generale. Come scritto in un precedente articolo è uno streamer che ama sperimentare tantissimo, sia con i contenuti ma anche con il suo aspetto e molti dei suoi cambiamenti sono avvenuti durante le live. Abbiamo deciso di fare una sua Top e Flop 3 tagli di capelli, ecco la classifica:

Top 3 taglio di capelli Homyatol

Top 3

Capelli fenomenali, in tutto il mondo solo allo 0,01% della popolazione sta bene questo taglio ed Homyatol rientra in questa percentuale;

Top 2

Costretto a farli dopo oltre 500 euro di donazione, il risultato è molto meglio di quanto pensassero i suoi fan;

Top 1

L’oscar va a questo taglio fatto qualche settimana fa in Live dal suo coinquilino, è il giusto hairstyle per lo streamer secondo noi. Taglio semplice ma top 1.

Flop 3 taglio capelli Homyatol

Flop 3

Era il 7 novembre del 2016, ed Homyatol per arrivare a questi capelli avrà avuto diverse crisi di identità;

 

Flop 2

In questo caso lo streamer li ha tagliati da soli in Live, il risultato è uno dei più brutti in circolazione. Un taglio da ban;

Flop 1

Lo streamer nel 2012 era un mix tra Justin Bieber e Kurt Cobain, risultato imbarazzante.

Per questa classifica è tutto. Cosa ne pensate di questi tagli di capelli decisamente particolari? Avreste mai il coraggio di sfoggiarne uno? scrivici cosa ne pensi dei contenuti di Homyatol e dei suoi cambiamenti in Live.