5 casi in cui uno youtuber si è arrabbiato con i suoi fan

5 volte in cui uno youtuber si è arrabbiato con i fan

I fan sono una benedizione ma sanno anche essere irritanti.

Le webstar cercano in tutti i modi di accontentare i loro iscritti, ma ci sono state delle volte in cui questi ultimi hanno fatto davvero perdere la pazienza agli youtuber più famosi. Vi presento quindi 5 dei casi più eclatanti:

                   Maurizio Merluzzo: una bevuta davvero amara (6 giugno 2013)

Alla fine dell’ottavo episodio della prima stagione di “Cotto e Frullato” (che potete guardare qui), il doppiatore, attore e conduttore Maurizio Merluzzo ha estremamente criticato tutti coloro che hanno detto che hanno insinuato che guadagnasse tanto con YouTube (quando all’epoca lui e la troupe guadagnavano in tutto 20 euro al mese), tutti coloro che si sono lamentati dei prezzi delle magliette (insultando giustamente uno che le ha comprate senza pagarle), tutti coloro che hanno commentato negativamente la puntata dopo aver staccato nei primi due minuti. Il finale di questa parentesi è stato concluso con Maurizio che, siccome diverse persone lo hanno anche accusato di sprecare il cibo perché secondo queste ultime lui non lo beveva davvero, ha fatto bere il frullato a base di spaghetti allo scoglio e vino bianco a tutti i membri della troupe della webserie.

Cotto & Frullato - 08. Spaghetti allo Scoglio + Vino Bianco
(Maurizio Merluzzo nell’ottava puntata della prima stagione “Cotto e Frullato”)

                   CiccioGamer89: riflettere prima di scrivere no? (19 Luglio 2016)

Il video “POKEMON GO: Nuova Zona di Caccia (VIDEO INTERATTIVO 360°)” è stato il primo gameplay a 360° di Mirko Alessandrini (in arte CiccioGamer89). Numerosi utenti lo hanno criticato dicendo che il video si vedeva male e non era in full hd. Il noto gamer allora ha fatto così un video risposta (che potete guardare qui) in cui ha fortemente criticato i suoi fan che hanno tolto il suo video dopo nemmeno un minuto (quando il prodotto ne durava in tutto solo 4 minuti) e che lo hanno fortemente criticato senza nemmeno chiedere se stessero tecnicamente sbagliando qualcosa loro durante la visione in modo che lui potesse dare le giuste informazioni.

usate il cervello
(Mirko Alessandrini nel suo video risposta appena descritto)

                  Favij: Quando i fan si dimostrano incontenibili (13 gennaio 2018)

Nel video “Italia vs America” il noto gamer Lorenzo Ostuni (in arte Favij) ha fatto una reaction ironica al video “Cose Strane che gli Italiani Fanno” che mostrava la youtuber Tia Taylor parlare a sua volta ironicamente su alcune abitudini italiane. Diversi utenti invece hanno frainteso il video e sono andati ad insultare pesantemente Tia Taylor nei commenti. Lorenzo ha così fatto un video (che potete guardare qui) in cui ha dichiarato di essere amareggiato e soprattutto deluso dal comportamento dei suoi scritti. Ha successivamente dichiarato di essersi scusato a nome dei suoi fan con Tia e che, dopo aver spiegato la situazione su instagram, numerosi altri suoi utenti sono andati a fare commenti positivi su di lei. Lorenzo Ostuni ha inoltre aggiunto che è una cosa inaccettabile che un contenuto del suo canale causi odio verso una persona e per lui il cyberbullismo non dovrebbe avere tutto questo impatto perché gli insulti che arrivano sul web non valgono assolutamente nulla. Il video è finito con Lorenzo Ostuni che afferma che chi fa del bene riceve del bene e che questa è una legge di vita che tutti dovrebbero imparare.

mi avete veramente deluso
(Lorenzo Ostuni nel suo video risposta appena descritto)

                       Yotobi: Patreon o non Patreon? (maggio, 3 Maggio 2018)

Nell’ultimo video realizzato prima della terza stagione del Late Show, intitolato “Devo Dirvi una Cosa”, Karim Musa (in arte Yotobi) ha scherzato dicendo che avrebbe aperto un canale Patreon. Numerosi utenti hanno tuttavia creduto che Karim avrebbe veramente aperto un canale Patreon, così hanno cominciato a criticarlo. Karim ha così realizzato un video risposta, caricato successivamente su facebook (che potete guardare qui), in cui ha reagito con assoluta eleganza: il video mostra solamente lui zitto mentre numerosi commenti della gente che lo hanno criticato compaiono sullo sfondo.

Yotobi deluso
(Karim Musa nel suo video risposta appena descritto)

                          Victorlaszlo88: basta con i voti (16 Agosto 2018)

Il recensore Mattia Ferrari (in arte Victorlaszlo88) per diverso tempo ha inserito i voti nelle recensioni, ma dopo un po’ la situazione l’ha stancato per due motivi: Mattia ha l’abitudine di dare i voti in base al genere oltre che alla qualità: in pratica l’8 dato ad un film drammatico non è lo stesso di un 8 dato ad un film fantascientifico. Molti tuttavia non fanno questa differenza e per tale motivo diverse persone si sono lamentate perché egli ha dato un voto più alto ad un film rispetto ad un altro quando in realtà i motivi non riguardavano solamente la qualità della pellicola. Inoltre diverse persone non hanno visto più i suoi video perché una volta saputo il voto non avevano bisogno di altro per capire ciò che Mattia pensa dei film trattati. Ciò al recensore ha dato molto fastidio perché i voti per lui sono solo numeri e soprattutto perché sapere di spendere tanto tempo per fare video quando poi c’è chi guarda solo il voto senza neanche ascoltare mezza parola è alquanto irritante. Per questi motivi Mattia Ferrari ha realizzato così un video risposta (che potete guardare qui) in cui ha annunciato di smettere di usare i voti spiegando i motivi appena descritti (se volete approfondire la questione potete leggere questo precedente articolo basato proprio su di essa).

Tolgo i voti dalle recensioni
(Mattia Ferrari nel suo video risposta appena descritto)