Jordan Jeffrey e il biglietto dell’autobus non pagato

Jordan Jeffrey polizia

Una situazione così assurda che non sembra vera.

Il trapper Jordan Tinti (in arte Jordan Jeffrey) ha subito una disavventura su un autobus, perché lui non aveva il biglietto e quando un poliziotto lo ha colto senza di esso lo ha costretto a scendere dall’autobus. Tutto questo è una situazione più che normale, no? Peccato che il resto che è successo ha dell’incredibile.

Il trapper, una volta uscito dall’Autobus, ha insultato pesantemente il poliziotto riprendendolo con il cellulare e pubblicando la cosa su Instagram. Il poliziotto l’ha guardato un attimo e poi l’ha ignorato, nonostante il rapper avesse continuato a riempirlo di parolacce urlando… e la cosa non è finita qui.

Successivamente Tinti, continuando sempre a riprendersi, si è messo in mezzo alla strada bloccando il passaggio dell’autobus da cui è sceso, insultando il conducente poco dopo essersi tolto dalla carreggiata. Dopo che l’autobus si è allontanato lui ha continuato ad insultare il conducente ed il poliziotto.

Non è la prima volta che Jordan Tinti non paga i mezzi e compie azioni del genere… ma c’è qualcuno che può spiegare perché questo cantante continua ad insultare le autorità senza un apparente motivo?

Per carità, denunciare gli abusi di potere non è sbagliato… ma qui tutto parte da Jordan Tinti. Non c’è nessun agente che esagera nelle sue azioni ma anzi, lui infrange la legge quando potrebbe benissimo evitarlo (davvero un trapper famoso non può pagarsi un biglietto di due euro?) e pretende pure di avere ragione.

Come dite? Fa tutto questo per visibilità? Provoca le altre persone che stanno facendo il loro lavoro mentre lui causa problemi per pura e semplice visibilità? Nonostante sia un trapper già molto popolare? Beh, se il suo scopo è ottenere ancora più popolarità… allora andiamo male.

Jordan Tinti pretende di essere un anarchico, ma non si rende conto che così facendo fa solamente la figura del bullo che fa i capricci giusto perché nessuno lo tratta da re. E facendo così sembra che voglia mandare come messaggio il fatto che azioni del genere siano giuste… e ciò è disgustoso.

Jordan Tinti, al momento, è una delle figure peggiori che ci siano sui social. Se ne approfitta di chi lo segue cercando di giustificare delle azioni che nessuna persona onesta sana di mente farebbe solo perché ha bisogno di sfogarsi e mostrare la sua prepotenza, o almeno questa è l’impressione che da.

Auguriamo al trapper di comportarsi meglio in futuro, perché se continua in questo modo non è una figura che merita tanti follower, dato che così è davvero troppo.

 

Commenti