Uno svolgimento decisamente sorprendente ed inaspettato.

La puntata precedente della seconda stagione di “Mio Fratello è Scemo” è stata un grande successo: l’episodio è infatti arrivato a circa 532.000 visualizzazioni ed è stato letteralmente amato dal pubblico, che ha apprezzato moltissimo l’andamento della storia.

La webserie, ideata sia daMatteo Carbone che da Michael Righini (quest’ultimo si occupa anche della regia), si presenta con questa trama:  “Michael (interpretato da Michael Righini) convive da tempo con suo fratello minore Matt (interpretato da Matteo Carbone), ma quest’ultimo si prende sempre diverse libertà tra sesso con prostitute, spaccio di droga e attività da criminale che per lui sono attività normalissime. Michael quindi è disperato perché mentre sta cercando di vivere la sua vita in santa pace insieme alla sua ragazza (interpretata da Elisa Marchisoni) che man mano regge sempre di meno il tutto, suo fratello riesce a renderla un vero e proprio inferno nonostante ci metta tutto l’affetto possibile. Riuscirà Michael a resistere? Perché più passa il tempo più diventa disperato…”

L’ultima puntata della webserie (che ho recensito qui) ha dimostrato in maniera definitiva l’ottimo modo degli autori per approfondire i personaggi e fare in modo che lo spettatore possa immedesimarsi in questi ultimi, continuando a sviluppare eventi della storia che fanno sia ridere che emozionare. Come saranno andati avanti con questo nuovo capitolo della storia? Scopriamolo.

Matteo Carbone
(Igor e Matt in una scena dell’episodio)

Partendo dalla regia di Michael Righini ed Enrico Vezzù, quest’ultima continua ad abituare lo spettatore ad ottimi standard qualitativi: non solo ci sono dei guizzi davvero molto buoni (come per esempio il primo piano che riprende Michela stupita), ma il lato visivo sta diventando più curato anche solamente nelle inquadrature semplici, che danno sempre di più uno stampo che di certo non ricorda l’amatorialità e sta sviluppando sempre di più un sistema che potrebbe essere molto adatto anche nelle serie televisive.

Dal punto di vista della recitazione Michael Righini e Matteo Carbone continuano sempre a dimostrare una grandissima capacità comica e dei tempi di reazione davvero molto naturali. Per quanto riguarda gli altri attori, Michela Riganelli non solo continua ad essere molto convincente nell’impostazione vocale, ma è finalmente migliorata anche nelle espressioni facciali: a quanto pare, grazie al nuovo lato caratteriale che il suo personaggio tira fuori nell’episodio, Michela risulta essere più spontanea rispetto alla ragazza timida e dolce che ha sempre interpretato nei precedenti episodi, dove utilizzava il viso in maniera fin troppo rigida.

Elisa Marchisoni, nell’unica scena in cui compare, ha dato ancora una volta un’ottima prova soprattutto nel lato espressivo che ormai è in grado di padroneggiare davvero bene. Michael Zimotti invece, per quanto si sforzi molto, continua a far vedere fin troppo che non è un attore. Il problema non è il lato espressivo, che è molto adatto al personaggio anche grazie all’ottima presenza scenica, ma è il lato dell’impostazione vocale che è davvero il minimo del minimo del realismo ed appare fin troppo finta. Per quanto riguarda invece la sceneggiatura è ora di fare spoiler, quindi non andate avanti se non avete ancora visto l’episodio.

SPOILER

La puntata inizia con Michela che si sveglia in casa di Michael e si mette un po’ a chiaccherare con Matt: appena però i due cominciano a parlare, Matt dice che Michela non le è di alcun disturbo, perché tanto si era già abituato spesso a vedere Elisa camminare in casa. Peccato che Michela non sappia assolutamente chi sia Elisa e, appena Matt spiega i dettagli, lei non la prende molto bene…

La scena appena descritta è molto divertente per la totale spontaneità di Matt nel dire determinate cose senza pensare alle conseguenze. La reazione di Michael infatti è veramente esilarante, poiché evidenzia la capacità di Matt di creare situazioni imbarazzanti in poco tempo. Sicuramente Michael avrebbe potuto avvisare suo fratello del fatto che Michela non sapesse l’identità di Elisa, ma la cosa ancora più buffa è che Matt non è stato capace di cogliere la reazione di Michela ed ha continuato a parlare dell’amore che c’era tra Michael ed Elisa. Questo mostra ancora una volta quanto Matt sia in buona fede ma allo stesso tempo abbia il forte problema di non rendersi conto di ciò che c’è attorno a lui. Durante la scena c’è anche una divertente strizzatina ai fan: una citazione ad un celebre video di Michael intitolato “Come Copiare a Scuola”.

Michael Righini
(Michael in una scena della puntata)

Nel momento successivo vediamo Michael che viene chiamato da Matt ed Igor: i due stanno curando un terreno per piantarci dentro piante da cui deriveranno sostanze stupefacenti ed hanno chiesto a Michael di dar loro una mano, cosa che ovviamente lui si rifiuta di fare. La scena non solo è molto divertente ed originale, ma evidenzia anche un meraviglioso paradosso: Matt infatti si lamenta che Michael non voglia lavorare per dare una mano, dandogli dello scansafatiche, quando in realtà è Matt stesso che cerca sempre di andare in operazioni illegali per fare soldi facili. Eppure, nonostante siano cose sbagliate, Matt ed Igor credono talmente tanto nella cosa che vogliono condividere le loro abilità con Michael perché sono appunto cose di famiglia: un’altra ennesima rappresentazione della visione distorta che i due hanno della realtà. Molto carino un altro omaggio ad un video di Michael, ovvero “Io Odio Il Pulcino Pio”.

Dopo questo sketch comico abbiamo un’incredibile sorpresa: Michela si nasconde nell’auto di Elisa e, appena lei entra, la minaccia immediatamente di atroci sofferenze fisiche se quest’ultima proverà ad avvicinarsi a Michael. Subito dopo vediamo lei litigare con Michael, dicendogli in presenza di Matt che non dovrà più rivedere Elisa.

Elisa Mio Fratello è Scemo
(Elisa in una scena dell’episodio)

Quando Michela comincia a mettere in tensione Michael, il momento non solo è interessante per conoscere la versione più furiosa della ragazza, ma è anche molto divertente per due motivi: il primo è che Matt è ovviamente di nuovo inopportuno, perché ha sempre l’abitudine di dire tutto ciò che pensa e, automaticamente, finisce in maniera del tutto involontaria di peggiorare la situazione tra i due. Il secondo momento è il fatto che Michela si toglie la maglietta d’avanti a Michael urlando “Vuoi rinunciare a tutto questo?”. Non solo è buffa la reazione di Michela perché non è di certo il modo di mandare avanti una conversazione, ma fa ridere anche la reazione di Michael nel vedere Matt che fissa Michela per il suo corpo.

Questo momento è costruito bene sia a livello comico che a livello di evoluzione dei rapporti tra personaggi… e poi succede immediatamente il colpo di scena: dato che Michael non riesce ancora a promettere di non vedere più Elisa, Michela tira fuori un coltello e lo minaccia di morte nel caso lui provasse a lasciarla. La scena tra Michela ed Elisa poteva infatti tranquillamente essere vista come una versione esagerata al limite di una donna gelosa, ma lo spettatore non si aspetterebbe mai che Michela provasse a fare realmente le cose da lei elencate.

La situazione si fa sempre più complicata, perché la nuova fidanzata di Michael non vuole darsi nessuna calmata ed i due sono terrorizzati… ma appena Michela insulta Matt, Michael perde immediatamente il controllo, mostrando nuovamente tutto l’affetto che lega i due fratelli nonostante tutto. Anche se Michela ha un coltello, Michael la guarda negli occhi e la sfida solamente con la voce, senza che lei riesca ad alzare un dito perché è bloccata dal coraggio di Michael. Non solo la scena è molto bella ed emoziona anche, ma incredibilmente riescono anche ad inserire un tocco di ironia senza che dia assolutamente fastidio: Michael dice a Matt di chiamare la polizia ed è divertente vedere la reazione di quest’ultimo, perché non ha mai fatto una cosa del genere in vita sua.

Michela Mio Fratello è Scemo
(Michela in una scena della puntata)

Nel finale vediamo Michael e Matt camminare per strada, mentre il secondo ascolta suo fratello lamentarsi degli ultimi eventi che gli sono capitati. Incredibilmente però Matt prova a giustificare le azioni di Michela, affermando che è normale che una donna sia così gelosa: Con tutti i disastri che ha combinato Matt e tutte le incredibili scuse che ha cercato di trovare, non sorprende vedere che lui cerchi di vedere il buono anche in degli psicopatici. Dopo di ciò Michael e Matt vedono un uomo cinquantenne ubriaco barcollare per strada come se non avesse la meta: quello è Bobby lo Zoppo, l’ex di Michela (infatti a quanto pare le supposizioni realizzate da Igor sul fatto che Michela sia stata in galera per andare a trovare un uomo che lei stessa a ferito si sono rivelate vere).

Il momento con Bobby lo Zoppo è abbastanza inutile nella scena, sia perché non serviva in un bel momento intimo tra i due fratelli e sia perché le dichiarazioni fatte da Matt sul fatto che Bobby inizialmente era una star mondiale sono talmente poco credibili che non riescono a ridere. Tuttavia la scena ritrova credibilità nell’ultimo momento, quando Matt rivela a Michael che sia lui che Igor hanno aiutato l’ex di Michela ad evadere. Non solo la cosa è decisamente molto più credibile nel personaggio, ma la reazione di Michael che è stupito da quel che ha sentito e che cerca continuamente di far stare zitto Matt perché non vuole sentire queste cose è davvero un finale perfetto. L’ultima ripresa infatti mostra i due che si allontanano dalla strada mentre si comportano in questo modo, evidenziando quindi che i comportamenti tra loro due non finiranno mai, ma forse è una cosa al quale ormai lo stesso Michael si è abituato.

FINE SPOILER

La puntata ha mostrato ancora una volta le grandi capacità di Michael Righini e Matteo Carbone: loro infatti hanno lasciato intendere allo spettatore che la serie avrebbe proseguito uno spirito da commedia con diversi intrighi amorosi e realistici pur mantenendo un sottile confine con la demenzialità. Dopo questa immagine tuttavia, i due autori hanno preferito sorprendere lo spettatore tirando fuori tramite il soggetto più inaspettato un’atmosfera che prende un misto tra il thriller e la comicità sorprendendo il pubblico ma senza mai smettere di farlo ridere. A questo punto ormai da “Mio Fratello è Scemo” ci aspettiamo di tutto… e questa cosa è certamente positiva.

Share.

Leave A Reply