Mr.Flame risponde a nuove accuse di ipocrisia

Mr.Flame accuse ipocrisia

E stavolta non ha tutti i torti.

Mr.Flame, youtuber avente circa 286.000 iscritti, è particolarmente famoso sul web per non aver mai mostrato la sua faccia e per fare dei video dei quali la presenza sul web è secondo lui assolutamente vergognosa. Egli inoltre ha sempre criticato la censura, definendola un mezzo inutile che impedisce la diffusione di determinate conoscenze che sono magari anche importanti.

Numerosi utenti hanno tuttavia fatto notare alla webstar che proprio quest’ultima ha segnalato e di conseguenza fatto bloccare un canale che ha diffuso delle informazioni su di lui. In questo modo questi utenti lo hanno accusato di essere un ipocrita per quanto riguarda l’argomento della censura.

In una delle ultime live tuttavia Mr.Flame si è apertamente difeso esclamando:

“Voglio ricordare che quel canale aveva diffuso delle informazioni personali come il mio numero di telefono e l’indirizzo di casa mia. Io ho mai diffuso cose nel genere nei miei video quando ho parlato di altri youtuber? Davvero voi mi date dell’ipocrita per questo? Meno male che quel video l’hanno visto in pochi.”

Per Mr.Flame quindi c’è differenza tra il rilasciare delle informazioni utili alla società ed il rovinare la vita alle persone. In questo caso ciò che dice non può essere assolutamente visto in maniera negativa.