Quando Fedez fu vicino a recitare con Jennifer Aniston ed Adam Sandler

Fedez Netflix

Una grande occasione mancata per il celebre rapper.

Quando si diventa particolarmente famosi, è normale che si possa essere presi in considerazione per dei progetti anche al di fuori del campo per cui si è conosciuti e non è difficile trovare esempi in cui cantanti o influencer vengono contattati per dei film cinematografici ottenendo dei risultati altalenanti.

Il rapper Federico Renzo Lucia (in arte Fedez) non fu preso in considerazione semplicemente da una produzione italiana, ma fu contattato da una vera e propria leonessa dell’industria di Hollywood, ovvero Netflix.

All’epoca la casa di produzione stava infatti preparando “Murder Mistery“, giallo comico diretto da Kyle Newacheck e aventi come protagonisti le star Jennifer Aninston ed Adam Sandler che fu stroncato dalla critica ma che allo stesso tempo fu uno dei più grandi successi di pubblico da quando esiste la piattaforma.

Il film ha un cast internazionale (ricordiamo la presenza del celebre attore francese Dany Boon) ed inizialmente Federico Lucia fu contattato da Netflix per interpretare proprio il ruolo dell’antagonista! Questo è infatti il racconto del cantante che ha rivelato per la prima volta il tutto in una recente live su Twitch:

“Eravamo a Los Angeles dopo che Chiara aveva appena partorito e mi arrivò un email. L’email venne scritta da Netflix che mi dissero che stavano girando un film con Adam Sandler e Jennifer Aniston (che amiamo e con cui adesso siamo amici) proponendomi infine di provinarmi per recitare in quel film.

All’inizio pensai che fosse uno scherzo delle Iene, tanto che nonostante mi avessero mandato il copione ed i dettagli dell’appuntamento, io decisi di non studiarmi la parte fino a quando non cambiai idea all’ultimo momento mentre eravamo in viaggio perché dopotutto dovevo considerare che sarebbe potuto essere anche vero… ed infatti lo era.

L’opera uscì poi su Netflix, si chiama “Murder Mistery” e non è un gran film se devo dire la verità. Io dovevo interpretare un’antagonista italiano ma la parte alla fine la fecero fare ad un attore vero, sostituendomi con (spoiler) un attore spagnolo. Avrei avuto una parte con poche battute ma si trattava comunque del cattivo principale.

Io feci il provino con una pistola finta ed un finto ostaggio urlando ed impegnandomi tantissimo. Loro dissero che fui bravissimo e che non pensavano affatto che potessi essere così bravo… però poi non mi chiamarono più da allora, senza neanche comunicarmi che ero stato scartato.

Mi chiedo poi come mi avessero trovato. Ragazzi, ricordate: Hollywood vi guarda.”

Quella di Netflix non sarebbe stata comunque la prima esperienza cinematografica di Federico Lucia, dato che quest’ultimo ha recitato nel ruolo di sé stesso nel film musicale “Zeta – Una Storia Hip-Hop“. Sta di fatto che il film hollywoodiano avrebbe potuto spingere ancora di più la sua carriera.

E voi che ne pensate? Riuscite a vedere il celebre rapper in un film internazionale?

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments