Dov’è finito Giuseppe che sfidò Liccardo Rosario?

Liccardo Rosario Giuseppe

Ecco tutto quello che c’è da sapere sul giovane social media manager.

La vicenda di Liccardo Rosario non ha bisogno di presentazioni: il suo tentativo di passare come “primo social media manager in Italia per risultati e guadagni” è diventato uno dei casi più seguiti sul web italiano degli ultimi anni, tra scivoloni assurdi e colpi di scena incredibili (trovate tutti i dettagli in questo articolo)… ma vi ricordate di Giuseppe?

Giuseppe Cirelli è il ragazzo che, attraverso l’anonimato (il suo cognome infatti è stato scoperto molto dopo), è stato ospite del canale Twitch conosciuto come il Cerbero Podcast, per fare un confronto con Liccardo Rosario. Giuseppe è stato fatto entrare in live come professionista competente in materia e, il suo intervento, insieme all’entrata di una ex cliente di Rosario, è stato il fulcro di tutto il confronto.

Liccardo Rosario live
A sinistra Giuseppe, in basso a destra Liccardo Rosario ed in alto a destra Davide Marra (in arte Mr. Marra) e Simone Santoro (in arte YouTube Fa Cagare) nella famosissima live

Durante la diretta Cirelli ha infatti spiegato come un vero social media manager agisce nel suo lavoro, illustrando le basi del mestiere, le quali Liccardo Rosario palesemente non conosceva. Inoltre Giuseppe ha cercato di sensibilizzare i presenti sulla tematica del trattamento dei dati personali sul web: il GDPR, diventato poi uno dei meme più riconducibili a Liccardo.

Ma qual è il motivo che ha spinto Giuseppe Cirelli ad entrare in live al Cerbero Podcast? Come chiarito successivamente, il giovane professionista non aveva digerito la pessima fama che stavano attribuendo ai social media manager. Infatti, in quei giorni, era facile accostare a quella professione lo stereotipo del mestiere truffaldino di personaggi come Liccardo.

Dopo la diretta il ragazzo ha continuato a rimanere in anonimato, senza sfruttare la notorietà che quella live avrebbe potuto portargli e, solamente dopo che le persone lo hanno ritrovato sul suo canale Twitch, si è definitivamente rivelato. Giuseppe infatti è anche un neo streamer che si occupa di fare approfondimenti sul suo mestiere. Parla di attualità, senza mai perdere un briciolo di professionalità, pur mantenendo uno spirito leggero per intrattenere la sua community.

Ma al di là dell’intrattenimento, l’obiettivo del social media manager è creare delle dirette che possano aiutare le persone interessate a crescere professionalmente senza illusioni (trovate il suo canale qui).

Tuttavia il canale Twitch non è il mezzo principale di Cirelli, dato che quest’ultimo è tornato dopo due anni di silenzio dai social annunciando qualcosa di estremamente importante: il libro “Freelance a 20 anni“.

È risaputo infatti che in Italia sia molto difficile trovare lavoro quando si è giovani, soprattutto in un paese come l’Italia, dove la disoccupazione giovanile è salita alle stelle.

libro Giuseppe Cirelli
La copertina del libro

Giuseppe ha scritto questo libro proprio per incoraggiare i giovani che vogliono costruirsi un futuro attraverso la libera professione con umiltà e senza illudersi, distinguendosi da tutti quei “guru” che millantano guadagni stratosferici. Queste sono la descrizione ed il trailer del libro:

<<Nessuno prima d’ora aveva messo nero su bianco tutto ciò che serve per diventare freelance in Italia quando sei poco più che un adolescente. Il libro è un vero e proprio percorso di crescita. Non propone le solite soluzioni da “fuffa-guru” illusorie, che promettono successo facile e immediato. Questo manuale sarà l’unico davvero utile per aiutarti a costruire il tuo futuro.

Troverai argomenti inediti, spesso scomodi, come ad esempio la Mentalità da avere per non farsi condizionare dal giudizio degli altri; Come capire se il percorso di studi sia necessario ai fini della nostra ambizione lavorativa; Conoscere e sfruttare le Opportunità di guadagno della nostra epoca. Non mancherà la parte pratica sull’Autopromozione, per trovare i clienti giusti, oltre al capitolo sulla Fiscalità, per approcciare in modo semplice il mondo delle tasse e l’apertura della Partita IVA.

“Freelance a 20 anni” non è solo un libro, ma un vera e propria Community di ragazze e ragazzi che vogliono conoscersi, aiutarsi e scambiare informazioni utili per crescere insieme nella libera professione.>> 

 

Ma è nel trailer di lancio dell’opera letteraria  che Giuseppe mostra la sua astuta intelligenza di marketing: le ripetute citazioni a Liccardo Rosario e alla vicenda di Mirko Scarcella sono un giocoso riferimento all’immaginario fumoso e grottesco che hanno lasciato questi personaggi al mondo del web. Nel suo libro, infatti, appare un paragrafo dal titolo “Opportunity seeker e fuffa-guru”, dove Giuseppe smaschera definitivamente tutti i venditori che ogni giorno cercano di illudere tanti ragazzi promettendogli crescita social e guadagni assicurati. Ancora una volta il giovane social media manager ha dimostrato di parteggiare per la chiarezza e l’onestà, questa volta rivelando la sua identità e tornando sui social con un progetto ambizioso. (Potete acquistare il libro qui)