Riccardo Dose annuncia il suo primo spettacolo al teatro!

Riccardo Dose a teatro

Anche lui c’è l’ha fatta.

Riccardo Dose è un comico estremamente popolare su YouTube Italia: il suo canale conta infatti circa un milione e 71.000 iscritti. Dopo anni di video comici sul web, la celebre webstar ha finalmente avuto l’opportunità di realizzare il suo primo spettacolo teatrale! Lo spettacolo è intitolato “Non Sono Una Persona Simpatica Ma Mi Sto Allenando”.

Riccardo Dose a teatro
(Locandina dello spettacolo)

Riccardo Dose ha annunciato ciò in un video caricato sul suo canale il 30 Dicembre (che potete vedere qui). Nel video il comico, essendo un grande amante dello spettacolo e dell’intrattenimento,  si è dichiarato molto emozionato ed ha definito questa cosa un grande traguardo per la sua carriera.

Lo spettacolo si terrà domenica 13 Gennaio a Padova presso “Teatro ai Colli” alle ore 17,00. Per chi è interessato all’evento i biglietti, oltre ad essere acquistati direttamente alla cassa del teatro, si possono prenotare qui. Auguriamo buona fortuna a Riccardo per la sua prima volta sul palco.

Riccardo Dose parla della sua fidanzata

Riccardo Dose fidanzata

Alcuni segreti di coppia appartenenti al noto youtuber sono stati svelati.

Riccardo Dose ha infatti pubblicato ieri la seconda parte di “Rispondo a 10 Domande Hot con la Mia Ragazza” in cui egli risponde insieme alla sua fidanzata (che tuttavia non appare d’avanti alla telecamera ma è presente nel video solamente tramite la voce, anche se il noto youtuber dice che presto riuscirà a “sbloccarla” da questo punto di vista) a qualsiasi domanda che gli viene fatta sul suo account Instagram, anche quella più intima.

Per i fan di Riccardo Dose quindi è una grande occasione per conoscere alcuni aspetti della vita sentimentale del noto youtuber ed inoltre il video, pur non essendo particolarmente elaborato dal punto di vista artistico, risulta molto piacevole per la simpaticissima alchimia tra i due fidanzati.

Trovate la prima parte qui e la seconda parte qui.

Perché YouTube non sta morendo e forse sta anche migliorando

acquisto iscritti e visualizzazioni

Dopo il video del noto gamer americano Mark Edward Fischbach, conosciuto nel web come Markiplier, nel quale ha espressamente evidenziato che YouTube negli ultimi tempi sia affetto da numerosi bug (tra cui il calo delle visualizzazioni), diversi youtubers italiani hanno parlato di questo problema. Tutto è cominciato il 27 ottobre con il gamer Lorenzo Ostuni, conosciuto nel web come Favij, che, una volta visto il video di Mark Fischbach, ha immediatamente avvisato gli utenti evidenziando in un video che il calo delle visualizzazioni improvviso non sia colpa dei creatori di contenuti. Dopo questo appello diversi utenti hanno risposto ed ognuno ha espresso la propria considerazione, come il comico Riccardo Dose (al quale poi Lorenzo Ostuni ha risposto in un secondo video decisamente più approfondito del precedente) ed il recensore cinematografico Mattia Ferrari, conosciuto nel web come victorlaszlo88. È inutile evidenziare quanto il parlare di “morte” di YouTube sia sicuramente una cosa esagerata che accade ogni volta ci sia qualcosa che possa compromettere le visualizzazioni degli utenti del web, perché una piattaforma così importante e usufruita deve subire ben altre scosse per arrivare ad un vero e proprio fallimento.

La risposta più interessante è stata quella del gamer Stefano Lepri, conosciuto dal web come St3pNy, nel quale quest’ultimo afferma che se il calo delle visualizzazioni è dovuto in parte a dei bug, dall’altra parte c’è anche il problema riguardante il fatto che nella piattaforma ci siano moltissimi contenuti rispetto al numero degli utenti. In questo modo uno spettatore di YouTube che non può dedicare molto tempo alla piattaforma è costantemente indeciso tra le varie tipologie di video che gli vengono date. Per capire bene questa cosa voglio fare un esempio banale: per quale motivo il comico Karim Musa, conosciuto nel web come Yotobi, non ha mai subito un calo di visualizzazioni risultando sempre tra i primi nelle tendenze? Per la qualità dei video? Non soltanto, perché l’altro motivo fondamentale è il fatto che non ci sia nessun altro canale su YouTube Italia che utilizzi lo stesso stile di Karim Musa (avete per caso visto un altro late show nei meandri del web italiano?). I generi di video diffusi di più sulla piattaforma possono invece creare una forte indecisione nel pubblico, per questo è necessario che gli artisti o gli intrattenitori cerchino di distinguersi il più possibile dagli altri.

In questa situazione i gamer hanno una grossa possibilità di subire un rischio maggiore rispetto ad altri creators, perché tutti, al di là della differenza di personalità e della varietà minima dei video, presentano sempre lo stesso identico stile da anni: giocare ai videogiochi facendo battute e creare dei vlog, il tutto realizzato attraverso un tempo lavorativo di almeno un video al giorno. Un simile sistema applicato in un tempo così lungo è destinato a stancare il pubblico a breve, quindi non è un caso che il calo di visualizzazioni colpiscano soprattutto loro. Anche se il calo di popolarità non sta davvero avvenendo attraverso una situazione critica, non c’è da stupirsi che dei creatori di contenuti siano preoccupati. La soluzione più ovvia è creare qualcosa di nuovo che possa portare gli utenti all’interessamento.

Ho già evidenziato in un articolo come i gamer non siano affatto delle persone che non lavorino, ma in esso ho anche evidenziato come sia la forma d’intrattenimento minore dal punto di vista della qualità. Alcuni gamer hanno annunciato di voler cominciare a cambiare i propri contenuti, come lo stesso Lorenzo Ostuni ha dichiarato proprio in una puntata del Late Show di Karim Musa che a breve avrà una troupe lavorativa (un elemento che hanno soprattutto i creatori di prodotti audiovisivi come i video comici e le web-series). Se questa leggera crisi di YouTube sarà in grado di spronare i gamer a differenziarsi nel mondo dello spettacolo in modo da creare qualcosa di più originale e artistico, allora tutto quello che sta avvenendo è un bene. Speriamo che le loro parole non siano lontane dai fatti.

(Questo articolo è stato scritto e curato da Andrea Barone)

La community contro lo youtuber Riccardo Dose

YouTuber

Nel suo ultimo video Giuseppe Sapio va contro Riccardo Dose e la community gli da ragione.

La critica su youtube è sempre esistita, basti pensare ai primi video di Yotobi in cui demoliva alcuni film italiani e stranieri, ora la critica si è spostata su personaggi trash e fake.Lo sa bene Giuseppe Sapio il ragazzo divenuto famoso su Facebook e YouTube per i suoi sketch in cui mangiava pesci rossi o si rompeva uova in testa, accompagnati dal tormentone “Sorrido sempre, ciao“.

Nel suo ultimo video sfogo va contro allo YouTuber Riccardo Dose che tempo fa lo aveva criticato pesantemente offendendo il suo fisico e la sua famiglia, in particolare la madre.

Video di Giuseppe Sapio:

Come si può vedere dai commenti nel video di Giuseppe Sapio la community italiana di YouTube gli da ragione e si scaglia contro Riccardo Dose e contro le sue continue critiche gratuite verso chiunque.

I commenti della community contro Riccardo Dose:

  • Billy Foster: Signor Sapio la informo che il top commentatore, protettore dei vessati entrerà in sua difesa. Riccardo Dose deve essere sconfitto una volta per tutte.
  • La RoryRora:Riccardo non lo appoggio totalmente, a volte fa scivoloni assurdi, come ad esempio il video sulla depilazione delle donne. Lo seguo per puro scopo di intrattenimento. Sai cosa, quando viene attaccato se ne esce con video super articolati mettendo in mezzo paroloni che metà della gente manco comprende avendo così il supporto del pubblico.
  • Francy Ben: Come distruggere un pagliaccio come Dose. Hai fatto veramente bene a parlarne con i tuoi iscritti. L’unica cosa di dose che immagino è quando, fra 20 anni, ripensando al suo passato si possa amaramente pentire per quello che ha fatto, a tutti, e non solo te.
  • Paola Mistretta:Hai fatto bene a rispondergli! Se fosse intelligente dovrebbe chiedere scusa… ma ho forti dubbi.
  • Lite Footbal:Prima di questa cosa stimavo dose! Disiscritto dal suo canale
  • Dakota:Riccardo dose ha bisogno di indossare nomi degli altri per diventare importante, mentre tu hai portato in alto il tuo nome da solo, o meglio, la tua persona!
  • Andrea Angelucci:Raga dose è il classico bulletto di scuola,già che a 20 anni dici ad un bambino “Perché non ti ammazzano di botte?”,io veramente rimango basito..

Ci sarà la risposta di Riccardo Dose a questo video e agli oltre 1.500 utenti che gli danno contro?