Welcome(?): Federico Clapis si esprime sugli immigrati

Federico Clapis arte

Il celebre artista è tornato con qualcosa di estremamente serio.

Federico Clapis è probabilmente una delle persone da cui ha guadagnato maggior successo da YouTube. Egli infatti ha realizzato dei video comici che lo hanno reso estremamente popolare, tanto che le major lo hanno scelto come protagonista del film cinematografico “Game Therapy” (che abbiamo recensito qui) insieme a Lorenzo Ostuni (in arte Favij). Subito dopo l’uscita della pellicola citata, e quindi all’apice della sua popolarità, Federico ha deciso di sfruttare al massimo quest’ultima per ritirarsi ed aprire uno studio d’arte in modo da poter finalmente lavorare con quello che ha sempre sognato di fare.

Le sue opere, che hanno spesso l’obiettivo di criticare molti aspetti sociali che ci circondano, riscuotono un grande successo alle mostre d’arte internazionali (per non parlare di altri eventi come una sua statua esposta a Londra). Si può dire quindi che Federico Clapis sia una di quelle webstar che hanno definitivamente vinto la battaglia per realizzare i propri grandi obiettivi. L’artista, nonostante il totale ritiro dai video comici, non ha smesso di utilizzare il suo canale: quest’ultimo infatti è ancora attivo per permettere a Federico di pubblicizzare al meglio tutte le sue opere d’arte.

Per la prima volta dopo diversi mesi, Federico Clapis ha realizzato un video espressivo che ha pubblicato ieri e che fonde una particolare ripresa con una scultura realizzata da lui. L’opera si intitola “Welcome(?)” ed ha come argomento principale la questione degli immigrati che arrivano da noi attraverso il mare.

L’ultimo lavoro del celebre artista vede un neonato di colore che che cerca di salire in maniera debole e stanca su un tappeto avente la scritta “Welcome” (in inglese vuol dire “Benvenuto“). L’opera viene ripresa nel video mentre galleggia in mare aperto con in sottofondo la famosissima canzone “Il Cerchio della Vita“. La scelta del brano è stata fatta per ottenere un profondo contrasto ed evidenziare ancora di più l’ipocrisia del popolo italiano. Ancora una volta quindi Federico Clapis è riuscito a comunicare al cuore umano con la sua arte in maniera diretta ed estremamente simbolica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *