Federico Clapis compare in un documentario!

Federico Clapis arte internet

L’ex webstar dell’intrattenimento torna sul grande schermo.

Federico Clapis è stato per lungo tempo uno dei comici più famosi di YouTube Italia, tanto da essere stato addirittura scelto come coprotagonista insieme a Lorenzo Ostuni (in arte Favij) per il film “Game Therapy” che avrebbe dovuto nuovamente far conoscere il mondo di YouTube Italia a gente non attiva sul web attraverso le porte del cinema, ma purtroppo l’esperimento si è rivelato un fallimento (ho recensito il film qui).

Federico Clapis ha tuttavia ammesso con il passare del tempo di aver intrapreso la strada dell’intrattenitore su YouTube e di aver partecipato al film solamente per accrescere la sua fama tanto da riuscire ad ottenere i consensi per avere un lavoro che ama molto ed oggi infatti è diventato sia pittore che scultore. Non ha abbandonato il suo canale di YouTube, tuttavia oggi non lo utilizza più per fare video comici e carica invece video riguardanti le sue opere artistiche (che spesso riguardano il tema dell’uomo moderno).

Federico Clapis arte
(Federico Clapis mentre è al lavoro su una delle sue sculture)

Dal 16 Gennaio uscirà nei cinema in tour nazionale “Digital Life – Il Film“, documentario diretto da Francesco Raganato che parla di come Internet ha cambiato la vita delle persone (tirando quindi in ballo le piattaforme di YouTube, Facebook e Instagram). Il documentario (che secondo il regista doveva parlare del digitale ed invece è diventato dopo due anni di lavorazione un mosaico sulla vita) è formato da 50 video-storie mandati da utenti che raccontano di come Internet è entrato prepotentemente nel quotidiano e tra questi c’è anche Federico Clapis!

Federico Clapis arte film
(Federico Clapis in una scena del trailer del documentario)

Considerando che, parlando dell’uomo moderno, Federico Clapis tratta spesso l’argomento di Internet nelle sue opere, la scelta di partecipare al film è più che coerente con i suoi lavori artistici.

Potete vedere il trailer del documentario qui.