Il Tizio Qualunque contro i fan di “Avengers Endgame”

Avengers Endgame trailer

Hanno cominciato un’altra volta…

Francesco Gastaldo, in arte Il Tizio Qualunque, è un noto appassionato nerd (il suo canale conta poco più di 59.000 iscritti), ma a quanto pare a volte deve fare la guerra anche con gli stessi suoi fan appassionati dei suoi stessi hobby.

A differenza di diversa gente, l’ultimo trailer di “Avengers: Endgame” non ha soddisfatto per nulla Francesco ed ha commentato in questo modo sulla sua pagina Facebook:

“Avete presente i fan trailer di cui era pieno lo YouTube degli albori? Migliaia di trailer per immaginari crossover tra personaggi di franchise diversi, montati assieme in modo che sembrassero nella stessa pellicola, o di sequel mai messi in produzione, ottenuti mixando immagini dei film precedenti. Magari con un montaggio serrato e un filtro sulle immagini che rendano tutto drammatico, un sottofondo musicale che renda l’idea di apocalisse imminente, un Requiem for a dream, toh…

Ecco, avete capito dove voglio andare a parare?

Per quanto Francesco abbia semplicemente espresso una sua opinione in maniera anche ironica, numerose persone hanno preso molto male le sue affermazioni ed hanno cominciato ad indignarsi. A questo punto il celebre youtuber ha pubblicato un altro post in cui si è sfogato pesantemente:

Sono un nerd. Da quando ero bambino. Potrei citare a memoria albi interi, team artistici, formazioni di X-Men come pochi tra voi che mi leggete e mi commentate potreste fare. Non lo dico per farne un vanto perché non lo ritengo un vanto. È quello che sono. E quello che sono, questo mio essere nerd, mi ha portato (soprattutto in tenera età) ad esser preso in giro o allontanato dal bulletto di turno. Perché leggere fumetti non era figo e non era da fighi. Che merda Spider-Man, vuoi mettere con le mini4wd? O con il fantacalcio? O con le partite vere a pallone?

Ora le parti si sono invertite. I nerd sono stati sdoganati una decina di anni fa da prodotti come “Big Bang Theory” e dall’esplosione di cinecomics. Dovrei essere felice della cosa in teoria. Ni, perché la cosa ha preso una brutta piega e per un ragazzo appassionato tranquillo che vive la sua passione in maniera “sana“, ce ne sono almeno il doppio che lo fanno con la stessa arroganza e prepotenza che contraddistingueva i bulletti che prendevano di mira quelli come me da piccoli.

Perché i feedback che ho ricevuto a fronte delle mie perplessità sui trailer (non sul film, sui trailer, Cristo) dell’ultimo Avengers sono state quanto di più ottuso abbia ricevuto in quasi dieci anni da YouTuber:

1) Il trailer mi DEVE piacere.

2) Se non mi piace non ho capito le loro intenzioni e quindi me le spiegano.

3) Se non mi piace comunque vuol dire che non mi godo le cose e che voglio fare l’edgy bastian contrario.

Cristo.
Santo.

Vorrei poter pensare che è una cosa tipicamente italiana quella di trasformare tutto in tifoseria, in “o bianco, o nero”, ma, ahimè, non è così. Anche nelle board nel resto del mondo vedo le stesse cose. Ho detto che un trailer di un film non ancora uscito non mi convince molto e che sembra un fan trailer. Avrei potuto dire che, con buona probabilità, sono più titolato di 3/4 di voi ad esprimere pareri su personaggi e storie che conosco e amo come pochi, ma non sarebbe stato quello il punto del discorso. Il punto è non diventare gli ottusi prepotenti che sfottevano quelli come me che leggevano l’ultimo numero de “l’uomo ragno Deluxe ” sulle gradinate mentre i compagni giocano a calcetto.”

Faccio notare che Francesco aveva subito gli stessi attacchi fin dai tempi del primissimo trailer dello stesso film (ne abbiamo parlato qui). Il modo in cui lui ha reagito alla situazione quindi è più che comprensibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *