Liccardo Rosario e Tutubbi: il dissing continua

Liccardo Rosario youtube

L’ex social media manager non si arrende ed il celebre youtuber ci va pesante.

Liccardo Rosario aveva precedentemente accusato l’influencer Simone Santoro (in arte YouTube Fa Cagare o Tutubbi) di body shaming. Lo youtuber aveva risposto con totale ironia poiché evidentemente non ha considerato le parole dell’ex social media manager come qualcosa da prendere sul serio (trovate tutti i dettagli in questo articolo).

Liccardo Rosario aveva già risposto alla provocazione, ma evidentemente la cosa non gli è bastata perché ha realizzato un video sul suo canale YouTUbe in cui ha continuato ad insistere sulle accuse rivolte a Simone Santoro nonostante il video fosse molto vecchio e lo stesso Santoro avesse già chiarito la situazione molto prima che Rosario se ne accorgesse.

Lo youtuber a quel punto ha lasciato un commento sotto il video utilizzando queste specifiche parole:

Ma vai a lavorare.

Ovviamente Liccardo Rosario non si è zittito di fronte a tale provocazione ed ha risposto attraverso una storia di Instagram in questo modo:

Caro Simone Santoro,

io, a differenza tua, ho iniziato a lavorare… ma lavorare duramente 10 ore al giorno quando avevo 14 anni, mentre nelle restanti ore andavo a scuola, studiavo, poi mi occupavo di situazioni delicate che preferisco non dire qui ma che racchiudo con: mi occupavo di casa e, quando c’era tempo, dormivo! Fin da piccolo ho sempre avuto voglia di lavorare, investire, ambire, essere responsabile e costruire su di me, proprio come consiglio a tutti i ragazzi.

Tu non puoi capire né me, ne tutti quei ragazzi che studiano e lavorano da sempre sia per ambizione e sia per necessità! Tu sei un vinto! Sei un povero fortunato che non sa neanche come è riuscito a farsi conoscere e seguire sul web. Io ti auguro tutto il meglio tranquillamente e, quando vuoi, possiamo parlare tranquillamente di cosa hai fatto e costruito fino ad ora e di cosa io ho fatto e costruito fino ad ora, così vediamo chi ha costruito di più!

Ti do uno spoiler: STAI 10 ANNI INDIETRO! Io sul web mi diverto, io sono e vivo così da sempre. Non ho bisogno di studiarmi copioni o suddividere un personaggio da persona reale e, soprattutto per me, tutte le persone che mi seguono non sono semplici soldi, ma sono persone a cui voglio bene veramente e mi fa piacere poter strappare un sorriso e far loro compagnia.

Ciao Simo!

A grande sorpresa, Simone Santoro ha risposto in maniera non ironica a Liccardo e gli ha spiegato come stanno le cose secondo i suoi occhi sempre attraverso una storia di Instagram:

A 23 anni ho iniziato a lavorare sul web e a guadagnare discretamente. Adesso ho una SRLS che fattura stabilmente e mi permette di pagare 2 affitti. Però ok, ora mollo tutto e vado a fare un lavoro tradizionale solo perché un ignorante come te si permette di diffamarmi.

Rosario, stai cercando disperatamente di fare due spicci su internet proprio perché INVIDI PROFONDAMENTE la mia posizione da “presunto lavoratore” (che mi sono guadagnato senza l’aiuto di nessuno), ma dato che evidentemente sono mesi che fallisci, ti rinnovo il consiglio di trovarti un lavoro! Perché le bollette non si pagano facendo il fenomeno da baraccone per 4 scappati.

Dopo le parole dello youtuber, Liccardo Rosario si è semplicemente limitato a condividere queste ultime sul suo profilo Instagram. Voi che ne dite? Siete d’accordo con l’ultima risposta di Simone Santoro?

Commenti