Animali Fantastici: il recensore Antonio Cianci critica le reazioni del web

Come molti sapranno il 15 novembre uscirà in tutti i cinema “Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald”, secondo capitolo spin-off e prequel della celebre saga fantasy di “Harry Potter”, diretto da David Yates e scritto da J.K. Rowling, l’autrice della saga letteraria.

(Il poster del film tanto atteso)

Inutile dire, dopo il successo sia di pubblico che di critica del precedente capitolo, quanto la pellicola fosse attesa dai fan. Nonostante la pellicola uscirà ufficialmente nelle sale domani, le anteprime sono già state fatte e diversi commenti dei fan sono stati inaspettatamente negativi. Almeno nelle reazioni delle anteprime il pubblico è stato diviso in due parti: c’è chi la apprezzato e chi invece no. I commenti negativi hanno mirato specialmente alla mancanza di fedeltà nello spirito dei personaggi e nelle vicende non coerenti con quello che sarebbe successo successivamente nella saga principale. In attesa di vedere se tutto ciò sia vero (e voglio ricordare lo stesso accanimento avvenuto con “Star Wars: Gli Ultimi Jedi” che in quel caso era inutile), numerose persone in Italia hanno scritto di aver perso la voglia di andare a vederlo, specialmente dopo che due dei più popolari recensori cinematografici molto attivi su YouTube, ovvero Mattia Ferrari (conosciuto sul web come Victorlaszlo88) e Mattia Pozzoli (conosciuto sul web come Matioski) hanno anche loro parlato negativamente del film. Dopo aver letto i commenti di queste persone è intervenuto sulla sua pagina facebook un altro recensore cinematografico ugualmente attivo su YouTube: Antonio Cianci, conosciuto nel web anche come IlRaccattaFilm.

(Antonio Cianci in una foto che rappresenta il suo canale)

In un video pubblicato ieri alle 20.14, lo youtuber ha fatto questa dichiarazione:

“Ragazzi, volevo riportare una questione urgente che ha stuzzicato i miei nervi. “Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald” ha ricevuto un’accoglienza tiepida, in cui metà dei critici lo hanno parzialmente massacrato. Da qui leggo i commenti di diversa gente che per pregiudizio non vuole andare a vederlo. Lo avete atteso per due anni e cosa fate? Ma andate a vederlo e giudicate con i vostri occhi prima. È un evento e bisogna goderselo in compagnia, poi se ne potrà discutere anche animatamente dopo la visione, ma intanto non fatevi condizionare giusto per aver beccato qualche giudizio negativo o estremamente negativo. Suvvia!”

Antonio Cianci quindi ha attaccato la pessima abitudine delle persone che si lasciano influenzare da quello che leggono (che siano commenti dei loro youtuber preferiti o della gente in generale) piuttosto che assumere una loro individualità per giudicare un’opera con la loro testa, un vizio sempre più alto purtroppo negli ultimi anni su internet. Speriamo che questa cosa non influenzi troppo il successo della serie, anche se in realtà i commenti non sembrano così negativi da modificare enormemente il corso degli incassi (come era già accaduto in passato con “Batman v Superman” per esempio). In ogni caso critiche fatte da personalità come quelle di Antonio Cianci sono sempre ben accette e dovrebbero essere più diffuse sia su YouTube che nel resto di internet.

(Articolo scritto e curato da Andrea Barone)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *