Quella volta che CiccioGamer89 e J0k3R hanno fatto un video artistico

In un articolo fatto qualche settimana fa ho evidenziato come la figura del gamer non sia un falso lavoro ma anche come allo stesso tempo essa non possa essere considerata una portavoce dell’arte, limitando il campo alla più semplice forma d’intrattenimento. Ciò non vuol dire tuttavia che l’intrattenitore non possa fare qualcosa di artistico e originale in caso egli voglia esprimersi in campi differenti. I gemelli Mirko e Simone Alessandrini, conosciuti come Cicciogamer89 e J0k3R, non sono mai stati degli youtuber che sono andati oltre la semplice forma dell’intrattenimento, limitandosi soprattutto a fare gameplay e challenge… ma ogni abitudine ha le sue eccezioni. Il 20 Aprile del 2018 è uscito infatti un video avente come obiettivo quello di pubblicizzare l’uscita dell’ultimo titolo di “God of War” per la playstation 4. Avrebbero potuto scegliere la soluzione più semplice come un banale gameplay, invece per una volta hanno preferito sbizzarrirsi e creare qualcosa di originale. Il video, diviso in due parti (una dal punto di vista di Mirko e l’altra dal punto di vista di Simone), mostra il personaggio di Kratos entrare nel mondo reale per poi immediatamente incontrare i due famosi gamer. Essi, colpiti per il realismo di quello che credono essere un semplice uomo travestito ed aventi bisogno di nuove idee per il loro canale, propongono a Kratos di partecipare a qualche loro video e lui, convinto che essi siano dei maghi, accetta.

(Mirko Alessandrini e Kratos durante la challenge della salsa piccante)

Da qui in avanti arriveranno tante simpatiche gag intente a mostrare un Kratos non abituato a fare le cose che i due gamer gli chiedono di svolgere nei video. In questo modo l’intero prodotto audiovisivo risulta molto piacevole da guardare proprio per la situazione originale e gli sketch realizzati da Mirko e Simone Alessandrini non possono fare a meno di strappare un sorriso allo spettatore. Da questo punto di vista rimane più riuscito il video di Simone, perché le gag con Kratos risultano più demenziali ed in questo modo più coinvolgenti, mentre a volte il video di Mirko risulta troppo tranquillo rispetto ad una situazione così bizzarra, anche se non mancano pure lì tocchi molto carini (su tutti la parte del cubo e la parte della challenge del cibo piccante).

(Mirko Alessandrini prova ad insegnare il calcio a Kratos)

Entrambi gli youtuber non sono ovviamente una cima nella recitazione, ma riescono comunque ad apparire decenti (anche perché interpretano loro stessi), mentre invece Franco Colicchio nel ruolo di Kratos non riesce a mettere un briciolo di emozione nei dialoghi, ma ciò viene perdonato per il fatto che fisicamente è perfetto (e l’ottimo make-up di certo aiuta molto). Alla fine del video (chi vuole prima vederlo eviti di andare avanti) Kratos dovrà tornare nel suo mondo e prima di compiere questa azione farà a Mirko ed a Simone un discorso che riguarda l’importanza della figura del gamer. Il discorso, per chi ama questo tipo di youtuber, potrebbe apparire molto commovente, ma per chi non conosce bene la figura del gamer potrebbe apparire troppo pieno di inutili idolatrie. L’idea di questa morale sarebbe dovuta essere sfruttata approfondendo meglio il discorso (per chi volesse farlo può aprire il link messo da me all’inizio della prima riga di questo articolo) e ciò non sarebbe potuto essere impossibile dato che entrambe le parti del video non durano nemmeno dieci minuti. Nonostante questi difetti il risultato finale appare comunque molto gradevole e si apprezza la volontà dei due gamer di aver voluto proporre per una volta qualcosa di diverso e di artistico.

(Articolo scritto e curato da Andrea Barone)

TuberFan è la prima piattaforma al mondo di eventi virtuali per webstar.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *