JohnRino prende in giro CiccioGamer89 per “Fortnite”

CiccioGamer89 Fortnite

Il celebre youtuber parla di nuovo del gamer.

In una delle sue ultime live su Twitch, il gamer Mirko Alessandrini (in arte CiccioGamer89) ha dichiarato che insieme al suo team, nei prossimi tornei di “Fortnite”, sarà pronto a fare delle grandi azioni di gioco.

Queste parole sono state enormemente prese in giro dallo youtuber Nicolò Wankers Rinaldi (in arte JohnRino), il quale, attraverso una gigantesca ironia, ha ritenuto che la celebre webstar stesse peccando ancora una volta di presuntuosità.

C’è da dire che la reazione di Nicolò Wankers Rinaldi è basata principalmente sul passato controverso di Mirko Alessandrini piuttosto che sulla questione attuale in sé, dato che stavolta quest’ultimo, almeno per quanto riguarda le parole incriminate dallo youtuber, ha semplicemente dichiarato di essere pronto a fare grandi partite e non ha detto di essere il migliore di tutti.

Per rimanere aggiornato su tutte le news, tutte le recensioni e tutte le interviste riguardanti il mondo di YouTube che scriviamo sul sito, scarica l’app.

CiccioGamer89 parla dei problemi del team di Fortnite

CiccioGamer89 fortnite

Mirko Alessandrini, in arte CiccioGamer89, ha ultimamente spiegato quello che lui ritiene il problema principale che può creargli difficoltà per quanto riguarda la partecipazione ai successivi tornei di Fortnite:

Non so a chi posso chiedere di formare un trio, perché purtroppo io provo a giocare in modalità trio con Checco e Jure, ma non va bene. Io ipotizzo, con tutto l’amore del mondo, che il problema sia Jure.

Non credo che Jure sia un giocatore adatto all’arena, tutto qua. Forse potrei provare a giocare con Soul, ma non so se nemmeno lui possa essere adatto all’arena. Per me neanche Checco sarebbe da arena, nel senso che secondo me gli manca il cervello, perché sapete che in Edit è più bravo di me.

Si dovrebbe provare con Soul e Checco e vedere se si porta un risultato in più, perché con Jure non ce la possiamo fare. Almeno secondo me questo è il problema, poi magari scopriamo che in realtà il problema sono io.”

A quanto pare per il celebre gamer la più grande difficoltà è trovare dei membri che possano essere all’altezza delle sue abilità da giocatore. Voi siete d’accordo con la sua ipotesi o pensate che il problema sia un altro?

Per rimanere aggiornato su tutte le news, tutte le recensioni e tutte le interviste riguardanti il mondo di YouTube che scriviamo sul sito, scarica l’app.

Esplosione durante la live di CiccioGamer89 su Fortnite

CiccioGamer89 fortnite

E non ci riferiamo ad un effetto sonoro del videogioco….

Durante una delle sue ultime live su Twitch, il celebre gamer Mirko Alessandrini (in arte CiccioGamer89), stava giocando a Fortnite quando tutto ad un tratto ha sentito un esplosione proveniente fuori casa sua.

Il rumore dell’esplosione è stato talmente forte che il famoso youtuber ha creduto che qualcuno stesse cercando di entrare nella sua abitazione con metodi estremi e questo pensiero non ci stupisce: ricordiamo che un ladro cercò di entrare in casa sua sempre mentre stava registrando anni fa.

Dopo aver controllato Mirko Alessandrini ha immediatamente chiamato sua madre per vedere se fosse tutto a posto e capire cosa è successo: a quanto pare qualcuno ha cercato di entrare in un edificio del quartiere di Mirko con un esplosivo per rubare qualcosa probabilmente.

Lo spavento è stato trattato con ironia da diversi fan che hanno inteso che il povero Mirko è perseguitato durante le live, ma non si può evitare di capire lo spavento che ha preso, dato che il rumore dell’esplosione è stato così potente da sentirsi in diretta.

CiccioGamer89 parla della sua ex ragazza Patrycja

CiccioGamer89 si è lasciato

La celebre webstar non ha smesso di parlare della sua vecchia fiamma.

Il noto gamer Mirko Alessandrini, in arte CiccioGamer89, da un po’ di tempo ha avuto un brutto colpo sul lato sentimentale: si è lasciato con Patrycja Izabela Leszczyszyn, ragazza che numerosi fan dello youtuber conosceranno poiché a partecipato a numerosi video del suo ex fidanzato (particolarmente famoso è per esempio il gameplay “Fifa 15: Patrycja fa il Delirio in Campo” che ha raggiunto circa un milione e 800.000 visualizzazioni).

Ultimate Team con la mia ragazza
(Mirko Alessandrini e Patrycja Izabela Leszczyszyn in un altro gameplay intitolato “Fifa 15: Ultimate Team con la mia Ragazza… e Messi Prima Punta“)

Ultimamente nelle live di Twitch il noto gamer si sfoga pensando a questo brutto avvenimento e le sue ultime dichiarazioni, dopo che un fan gli ha chiesto se gli manca la sua ex, sono state davvero struggenti:

“Se devo essere sincero si, Patrycja mi manca. Dopo tutto ci sono stato 6 anni con lei. Ora bisogna capire il perché mi manca. Non è facile uscire da una relazione di 6 anni, che poi sia stata complicata… lasciamo perdere.

Ci sono persone che si privano della loro felicità perché si applicano nello stare con persone che non se le meritano, che vi devo dire io? Se io sapevo che con Patrycja andava così avrei mollato al primo anno. Da qui ad un anno o due, se lei voleva, io ero pronto a fare un bambino anche al matrimonio… quindi non avete idea di come ora io possa stare dentro. Avevo pensato anche al matrimonio.

Sono estremamente sincero con voi. Purtroppo la gente parla e basta ma non sa quello che c’è dietro. Non mi reprimo perché è una cosa del passato. Perché non parlarne? Ovviamente non entro nei dettagli per rispetto verso i suoi confronti.”

Update: Mirko ha finalmente trovato un nuovo amore (trovate tutti i dettagli cliccando qui)!

 

CiccioGamer89 se la prende con i suoi fan su Twitch

CiccioGamer89 se la prende con i suoi fan

Qualcosa affligge il celebre youtuber?

È da diverso tempo che il noto gamer Mirko Alessandrini, in arte CiccioGamer89, realizza le sue live su Twitch invece che su YouTube. Tuttavia 3 giorni fa, proprio durante una live, Mirko Alessandrini ha fortemente criticato le persone che lo seguono senza tuttavia abbonarsi al suo canale. La celebre webstar ha infatti utilizzato dichiarato in diretta:

“In questo momento siamo 3.000 persone e solamente un abbonamento. Quasi quasi ritorno su YouTube, poi voglio proprio vedere come potete ancora parlare con me. Su YouTube ho 30.000 persone, voglio proprio vedere come ve la cavate in chat. Fate pure come vi pare.”

L’unica cosa che potrebbe spiegare questo improvviso sfogo di Mirko Alessandrini è il fatto che forse il gamer stia attraversando un brutto periodo dal punto di vista economico e per questo se l’è presa con i suoi fan, ma questa è solo un’ipotesi. Vedremo se sia stata solamente una cosa dovuta allo stress del momento o se le sue parole diventeranno realtà.

CiccioGamer89 risponde alla frecciata di Favij

cicciogamer risponde alle critiche di favij

Nel video caricato il 24 Novembre da Lorenzo Ostuni, conosciuto sul web come Favij, intitolato “Ormai sono finito” (e da me positivamente accolto), il noto gamer ha lanciato una frecciata a Mirko Alessandrini, conosciuto sul web come CiccioGamer89, sostenendo che quest’ultimo abbia sparato delle stupidaggini sul suo conto. Alcuni hanno pensato che Lorenzo Ostuni si sia riferito alle parole pronunciate su chi ha realizzato i video riguardo #SaveYourInternet mentre molti altri, compreso lo stesso Alessandrini, hanno pensato che si sia riferito invece alle sue recenti dichiarazioni (rilasciate durante un’intervista fatta da POW3) riguardo il fatto che, secondo Mirko Alessandrini, il noto gamer abbia superato Lorenzo Ostuni in fatto di popolarità. In seguito ai numerosi attacchi dell’utenza, Mirko Alessandrini ha fatto delle dichiarazioni tramite video caricati sul suo account Instagram (che potete vedere qui) la sera di Domenica 25 Novembre:

“Non mi va di fare un video sul mio canale, anche se lo vorrei fare ma non voglio dare troppa importanza a queste cose: avete detto che sono arrogantissimo perché ho detto che gli iscritti non contano più, sembra che io abbia fatto chissà cosa a Favij…. ma io ho detto semplicemente le cose come stanno, perché gli iscritti attualmente non contano più niente. Questo vuol dire che anche i miei iscritti non contano niente, perché io sto parlando di numeri: è molto più bello vedere un canale da 100.000 iscritti che fa 60.000 visite che un canale da 2 milioni e 800.000 che ne fa 300.000 come il mio. Quindi invece di lamentarsi di queste pu****te si potrebbe anche oltrepassare, ma ci sono youtuber e youtuber. Io un giorno dissi che il mio obiettivo era superare Gabbo. Gabbo mi disse “Va bene, ti do filo da torcere.” Questo è un tipo di youtuber, mentre se io dichiaro in un’intervista che secondo me sono diventato più famoso di Favij (e questo non vuol dire che sono migliore di lui) e la risposta è mandare gente contro di me, tutto ciò fa capire che ci sono due tipi di persone: quello che accetta la sfida e rilancia per fare un giochetto carino e chi si lamenta invece mandandomi addosso la sua utenza formata da un pubblico di ragazzini. Anche io ho un’utenza tale ed è un’utenza molto più malleabile che, appena dici una ca***ta, non capisce e subito attacca. Su YouTube abbiamo una fascia di utenza molto elevata, ma sono i più piccoli che non capiscono e che spesso fanno delle guerre inutili. A me dicono che sono andato contro Favij, ma ciò non è vero e per giunta io lo rispetto tantissimo come lavoratore, per quello che ha creato, per quello che è stato e per quello che sarà. A me dispiace sentire queste cose, perché non è quello che cerco e voi capite solo quello che vi va di capire, perché tutti i complimenti che ho fatto a determinate persone sono stati completamente ignorati. Ormai ho capito come funziona YouTube, ma sinceramente da utenti così grandi mi aspetterei un’intelligenza differente. Apprezzo molto di più la sfida divertente che mi aveva lanciato Gabbo piuttosto che quello che sta facendo Favij. Ma poi ripeto, voi pensate che io mi ritenga chissà chi, ma in realtà io so di non contare un ca**o e so che magari tra due mesi non ci sono più su YouTube, muoio su Twitch e nessuno più mi calcola. Lo so perfettamente che il mio lavoro funziona in questo modo. So anche che più ti impegni e più ricevi m***a. Vi lamentate che i miei video non sono editati, così li edito e successivamente vi lamentate che i video sono troppo editati. Capite quello che voglio dire? Io non sono un santo e non sono perfetto, ma già che ci siamo dico le cose così lo sanno tutti quelli che pensano che io ce l’ho con determinate persone quando non è vero. Io rispetto tutti e voglio bene a tutti, però spesso e volentieri la gente se lo dimentica e questo a me un po’ dispiace. Se avete dei suggerimenti ditemelo pure perché io cercherò di farne tesoro e cercherò di migliorare, perché io voglio migliorare, voglio essere una brava persona come sono sempre stato e voglio portare rispetto come l’ho sempre portato… e penso di essere cresciuto parecchio su questa piattaforma. Poi del resto credo che almeno due volte l’anno io devo essere soggetto all’ira funesta del web. Due volte l’anno e di solito sempre sotto Natale e verso Agosto. Che poi c’è una cosa che non ho specificato: non è che prima ho detto che Favij mi ha mandato gente contro perché lo ha voluto lui esplicitamente, ma magari è stato percepito così ed ho ricevuto tutto ciò. Una settimana prima ero un eroe per l’intervista fatta con POW3R ed adesso invece sono uno st****o, ma molto probabilmente l’intervista l’hanno vista le persone più grandicelle (facciamo dai 14 anni in su), poi è passata sotto i riflettori grazie a Favij ed altri e allora l’ha vista la gente più piccola che non ha capito nulla. Io non c’è l’ho con Favij, voglio bene a tutti. Io capisco che delle volte lancio frecciatine, ma cerco di essere sempre simpatico e non lo faccio mai con cattiveria. Io vorrei solo che fossimo tutti felici, tuttavia spesso questi problemi non vengono fatti dagli YouTuber, ma dalle persone che vogliono queste cose.”

Di certo Mirko Alessandrini è stufo da diverso tempo di stare sempre al centro del web quando si tratta di tempeste del genere ed ha cercato di essere il più sincero possibile. Vedremo se la tempesta continuerà o si fermerà già dopo le sue dichiarazioni.

Cicciogamer89 dichiara: “Gli iscritti di Favij non contano più un ca**o”

In una recente intervista Mirko Alessandrini, il noto gamer avente un canale di poco più di 2 milioni e 800.000 iscritti), ha fatto questa dichiarazione:

“Ho superato Gabbo ed ho superato Favij. Ora Favij ha solo gli iscritti, ma non contano più un ca**o. Contano qualcosa gli iscritti oggi? No. Contano i visitatori unici e quanto la gente è affezionata a te. Per me, in questo momento, perché forse l’anno prossimo non sarà così, io ho superato tutti.”

Nell’interessante intervista fatta da POW3R (che potete guardare qui), Mirko Alessandrini, con un’incredibile umiltà, si dichiara quindi il gamer più importante di YouTube Italia in questo momento. Per quanto si può benissimo dubitare delle sue dichiarazioni, tuttavia ciò che ha detto sugli iscritti non è da prendere sottogamba. Per quanto Lorenzo Ostuni sia quasi arrivato a 5 milioni di iscritti (ne mancano circa 76.000 per giungere a tale traguardo), le sue visualizzazioni giornaliere sono sempre sulle 300.000 da diversi mesi ed in settimana è spesso solamente un video ad avere un numero maggiore di visual (l’ultimo è stato “Perché odio Fortnite” che ha superato le 600.000). Non si può dire che fare 7 video al giorno aventi circa 300.000 visualizzazioni l’uno sia roba da poco, però sorge una domanda: che fine hanno fatto i 4 milioni di iscritti in più che Lorenzo Ostuni possiede? Perché essi spesso non guardano i suoi video? Sarà che il più delle volte ormai ci si inscrive al canale di ogni youtuber famoso esclusivamente per moda e le persone veramente affezionati che seguono sul serio una determinata web-star spesso sono molto meno di quello che c’è scritto nel contatore di iscritti. Certo, a dispetto di quel che dice Mirko Alessandrini, anche quest’ultimo possiede le stesse caratteristiche, con la differenza che le visualizzazioni sono leggermente più basse (arrivano alle 300.000 meno volte degli abitudinari risultati di Lorenzo Ostuni) e negli ultimi tempi non c’è un video particolare ogni settimana che le fa aumentare, anche perché il canale in questo periodo sta trattando per l’80% solo di Fortnite, come se il noto gamer non riuscisse a realizzare altro ed ormai continua a limitare enormemente i suoi contenuti fino a prova contraria. In sostanza quindi Mirko Alessandrini è ancora inferiore a Lorenzo Ostuni da questo punto di vista.

Tutte queste informazioni non vogliono dire che non esistano numeri di iscritti che per la maggior parte siano davvero formati da un pubblico affezionato. Se bisogna contare questo allora al primo posto non c’è Lorenzo Ostuni, ma Jacopo Malnati e Daniel Marangiolo che insieme formano il duo comico “Ipantellas”.

ipantellas
(Il celebre duo comico nella foto)

Il loro canale conta quasi 4 milioni di iscritti ed i video arrivano periodicamente ad oltre 2 milioni e mezzo di visualizzazioni e spesso i loro lavori non solo raggiungono numeri che sono quasi la quantità dei loro iscritti, ma riescono anche a superarli (l’ultimo è stato “SE I MIEI PROF FOSSERO BAMBINI *assurdo*” che è arrivato a poco più di 4 milioni e 200.000 visualizzazioni). Il canale “Ipantellas” è quindi il canale di YouTube Italia di maggior successo attualmente.

 

(Articolo scritto e curato da Andrea Barone)

Perché Favij non porta più Fortnite sul suo canale

Come sappiamo Lorenzo Ostuni, conosciuto sul web come Favij, è il gamer più popolare su YouTube Italia, avente quasi 5 milioni di iscritti. Da mesi il videogioco più popolare del momento è “Fortnite” nella modalità Battle Royale, ma, a differenza di numerosi altri gamer, Lorenzo Ostuni ha portato tale videogioco sul suo canale solamente in pochi video fatti diversi mesi fa. Sempre più utenti hanno chiesto negli ultimi tempi al noto gamer per quale motivo non portasse più “Fortnite” sul suo canale. La risposta di Lorenzo Ostuni è arrivata il 15 Novembre tramite il suo ultimo video pubblicato alle 13.45 (che potete vedere qui). Nel video Lorenzo Ostuni spiega che non ha registrato e non registrerà più gameplay del popolare videogame perché la sua enorme popolarità lo ha reso ai suoi occhi particolarmente odioso. Il problema non è il fatto che il gioco sia popolare, ma il motivo per cui diversi utenti guardino i gameplay di Fortnite. Molti infatti vedono le partite principalmente per l’abilità degli youtuber piuttosto che per la loro capacità d’intrattenere (infatti il gamer Mirko Alessandrini, conosciuto sul web come CiccioGamer89, è uno dei più seguiti per quanto riguarda “Fortnite” proprio per la sua bravura). Lorenzo Ostuni invece ha dichiarato di essere uno youtuber che preferisce dare maggiore attenzione alle sue reazioni ed ai suoi tempi comici piuttosto che alla competizione nei videogiochi, perché altrimenti in quel caso, rimanendo troppo concentrato, perderebbe il divertimento nel suo lavoro (tuttavia il gamer precisa che ci sono diverse persone che concentrandosi molto si divertono comunque, ma lui non è quel tipo). A causa quindi dei continui commenti di persone che criticavano fortemente il noto gamer per le sue abilità da giocatore Lorenzo Ostuni ha deciso che “Fortnite” non sarebbe mai stato uno dei gameplay di punta del canale a prescindere dal vantaggio che esso può portare con le visualizzazioni. Ci potrebbero essere casi in cui il popolare videogioco torni sul suo canale, ma sarebbero molto rari. Vediamo se i suoi video “alternativi” terranno testa a quelli di Fortnite degli altri utenti, ma considerando gli ultimi risultati e gli annunci fatti da Lorenzo Ostuni di recente il noto gamer non sembra dover essere preoccupato di ciò.

 

(Articolo scritto e curato da Andrea Barone)

Quella volta che CiccioGamer89 e J0k3R hanno fatto un video artistico

In un articolo fatto qualche settimana fa ho evidenziato come la figura del gamer non sia un falso lavoro ma anche come allo stesso tempo essa non possa essere considerata una portavoce dell’arte, limitando il campo alla più semplice forma d’intrattenimento. Ciò non vuol dire tuttavia che l’intrattenitore non possa fare qualcosa di artistico e originale in caso egli voglia esprimersi in campi differenti. I gemelli Mirko e Simone Alessandrini, conosciuti come Cicciogamer89 e J0k3R, non sono mai stati degli youtuber che sono andati oltre la semplice forma dell’intrattenimento, limitandosi soprattutto a fare gameplay e challenge… ma ogni abitudine ha le sue eccezioni. Il 20 Aprile del 2018 è uscito infatti un video avente come obiettivo quello di pubblicizzare l’uscita dell’ultimo titolo di “God of War” per la playstation 4. Avrebbero potuto scegliere la soluzione più semplice come un banale gameplay, invece per una volta hanno preferito sbizzarrirsi e creare qualcosa di originale. Il video, diviso in due parti (una dal punto di vista di Mirko e l’altra dal punto di vista di Simone), mostra il personaggio di Kratos entrare nel mondo reale per poi immediatamente incontrare i due famosi gamer. Essi, colpiti per il realismo di quello che credono essere un semplice uomo travestito ed aventi bisogno di nuove idee per il loro canale, propongono a Kratos di partecipare a qualche loro video e lui, convinto che essi siano dei maghi, accetta.

(Mirko Alessandrini e Kratos durante la challenge della salsa piccante)

Da qui in avanti arriveranno tante simpatiche gag intente a mostrare un Kratos non abituato a fare le cose che i due gamer gli chiedono di svolgere nei video. In questo modo l’intero prodotto audiovisivo risulta molto piacevole da guardare proprio per la situazione originale e gli sketch realizzati da Mirko e Simone Alessandrini non possono fare a meno di strappare un sorriso allo spettatore. Da questo punto di vista rimane più riuscito il video di Simone, perché le gag con Kratos risultano più demenziali ed in questo modo più coinvolgenti, mentre a volte il video di Mirko risulta troppo tranquillo rispetto ad una situazione così bizzarra, anche se non mancano pure lì tocchi molto carini (su tutti la parte del cubo e la parte della challenge del cibo piccante).

(Mirko Alessandrini prova ad insegnare il calcio a Kratos)

Entrambi gli youtuber non sono ovviamente una cima nella recitazione, ma riescono comunque ad apparire decenti (anche perché interpretano loro stessi), mentre invece Franco Colicchio nel ruolo di Kratos non riesce a mettere un briciolo di emozione nei dialoghi, ma ciò viene perdonato per il fatto che fisicamente è perfetto (e l’ottimo make-up di certo aiuta molto). Alla fine del video (chi vuole prima vederlo eviti di andare avanti) Kratos dovrà tornare nel suo mondo e prima di compiere questa azione farà a Mirko ed a Simone un discorso che riguarda l’importanza della figura del gamer. Il discorso, per chi ama questo tipo di youtuber, potrebbe apparire molto commovente, ma per chi non conosce bene la figura del gamer potrebbe apparire troppo pieno di inutili idolatrie. L’idea di questa morale sarebbe dovuta essere sfruttata approfondendo meglio il discorso (per chi volesse farlo può aprire il link messo da me all’inizio della prima riga di questo articolo) e ciò non sarebbe potuto essere impossibile dato che entrambe le parti del video non durano nemmeno dieci minuti. Nonostante questi difetti il risultato finale appare comunque molto gradevole e si apprezza la volontà dei due gamer di aver voluto proporre per una volta qualcosa di diverso e di artistico.

(Articolo scritto e curato da Andrea Barone)

CiccioGamer89 ha esagerato con un suo giovane fan?

Mirko Alessandrini, trentenne conosciuto dal web come CiccioGamer89, è uno dei gamer più popolari su YouTube Italia, essendo arrivato infatti a più di 2 milioni e mezzo di iscritti nel suo canale.

(Mirko Alessandrini con in mano la targa ricevuta da YouTube per essere arrivato al milione di iscritti.)

Essendo appunto un gamer, i contenuti del suo canale si basano soprattutto su diversi gameplay di videogiochi del momento, anche se non mancano alcune varietà come le challenge riguardanti l’assaggio di cibi particolarmente piccanti che sono l’alternativa alle partite per divertire gli utenti. Tra le poche varietà del canale la più interessante è la serie “In Cucina con Ciccio” che si basa sull’aiutare la gente nella preparazione di ricette di cucina particolarmente gustose.

(Mirko Alessandrini mentre prepara la super lenticchia di Cannavacciuolo con cotechino)

Dal punto di vista della qualità, il video migliore del suo canale, realizzato insieme a suo fratello Simone che è a sua volta un gamer molto popolare (è infatti conosciuto come J0k3R), è in assoluto “Kratos si è Teletrasportato nel mio Mondo! NON E’ UNO SCHERZO!”, che mostra il protagonista della nota serie videoludica “God of War” trovarsi disorientato dopo essere stato spedito nella Terra vera per poi venire accolto da due ragazzi che sono appunto Mirko e Simone. Il cortometraggio è particolarmente esilarante e cerca anche di fare una piccola riflessione (anche se non troppo approfondita) sul ruolo che i gamer hanno verso il pubblico.

Mirko Alessandrini inoltre era conosciuto anche per la sua particolare obesità (per cui veniva spesso preso di mira dagli hater). Nell’aprile 2017 Mirko, insieme a suo fratello che aveva lo stesso problema, fece un’operazione chirurgica per risolvere la sua pessima condizione e da lì in poi ha ripreso ogni singolo passo fino alla guarigione per incitare la gente obesa a tornare in salute, arrivando anche a pubblicizzare un documentario televisivo che affronta questo problema. Tutto ciò è stato in assoluto il miglior lavoro che Mirko abbia mai fatto a livello umanitario.

(foto di Mirko Alessandrini oggi)

Mirko Alessandrini è uno youtuber che dice di essere molto affezionato al suo pubblico e fa di tutto per accontentarlo. Tuttavia diverse volte si è dimostrato abbastanza spazientito ed impulsivo quando sono successe cose negative riguardanti la sua persona (in particolare, giustamente, quando l’hanno aggredito al Romics del 2016, che non analizzerò qui perché è già stato detto di tutto e di più) ed ultimamente è successo un inconveniente che ha trovato fastidioso non poco. Essendo un gamer, metà del suo pubblico è giovanissimo ed un ragazzo, molto probabilmente avente un’età che va tra gli 11 ed i 14 anni, ha continuato a chiamare Mirko diverse volte al cellulare mentre quest’ultimo stava facendo una live a Fortnite una settimana fa. A quel punto il noto gamer si è stufato ed ha risposto al telefono dicendo, in maniera educata, che il giorno dopo sarebbe stato costretto a cambiare numero di telefono e che avrebbe in questo modo perso 100 euro per un motivo stupido. Il ragazzo, che evidentemente non si aspettava un rimprovero di questo tipo, ha ribattuto dicendo di essere un suo grande fan. Mirko a sua volta ha risposto dicendo che ciò non importava perché il suo numero è privato e, sentendo le risatine degli amici del ragazzo, ha continuato dicendo che le loro famiglie stanno facendo un lavoro pessimo nell’educarli. Il fan a quel punto ha chiesto scusa con leggerezza, ma Mirko non ha accettato ed il ragazzo, dopo avergli dato ragione, ha esclamato “fanculo”. Mirko, dopo questo gesto, ha insultato la madre del ragazzo ma ormai quest’ultimo aveva già staccato il cellulare. Dopo di ciò Mirko ha continuato la live dicendo che, nonostante egli sia stato educato, il ragazzo ha preferito rispondere con la scortesia e che il gamer avrebbe tranquillamente potuto pubblicare i numeri del fan in questione e dei suoi amici (che nelle prime chiamate non avevano messo il privato) ed incitare i suoi fan a chiamarli ogni giorno, ma ciò sarebbe stato completamente inutile (trovate tutto ciò che è successo in questo video caricato da un altro utente).

Mirko Alessandrini quindi si è difeso dicendo di essere stato educato, ma questo vecchio pensiero, troppo diffuso in Italia, che afferma che una persona passa dalla parte del torto appena dice le cose in maniera maleducata è una cosa vecchia e logicamente stupida. Voi potete essere le persone più educate del mondo, ma se la vostra frase afferma delle cose sbagliate o giuste, queste rimangono tali a prescindere da come le dite e non è il modo a determinare se siete o no in torto. Mirko sarà anche stato educato, ma in quello che ha detto ha sbagliato: anche se ha ricevuto un fastidio molto grande ed è rimasto comprensibilmente irritato, se lui stesso ha ammesso che sicuramente il ragazzo molto giovane non sapeva cosa stava facendo e voleva semplicemente fargli uno scherzo o semplicemente contattare il suo idolo, avrebbe dovuto solo spiegargli la situazione ed il perché ciò fosse sbagliato, senza tirare in ballo la famiglia ed il modo in cui l’ha educato, perché a quel punto invece è molto facile che un ragazzino si offenda e non ascolti più chi lo sta rimproverando, anche se egli sta dicendo cose giuste nella maniera più pacata. E’ facile che un ragazzino commetta delle azioni che possono essere molto maleducate, ma se non ci sono al volo la comprensione e la pazienza da parte dell’adulto allora è inutile lamentarsi di ciò.

 

(Questo articolo è stato scritto e curato da Andrea Barone)